26/10/2012 10:25

Gara Nazionale per gli alunni degli istituti tecnici e professionali

La Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del Miur organizza, anche per il corrente anno scolastico, lo svolgimento della Gara Nazionale per gli alunni degli istituti professionali che hanno conseguito il diploma di qualifica nell’anno scolastico 2011/2012 e per gli alunni degli istituti tecnici che frequentano il IV anno di corso nel corrente anno scolastico 2012/2013.

Lo ha comunicato il Miur con nota 17 ottobre 2012 prot. n. 6677. Gli obiettivi sono: valorizzazione delle eccellenze, verifica delle conoscenze, delle abilità e delle competenze acquisite e dei livelli professionali e culturali raggiunti in relazione ai curricoli, scambio di esperienze tra realtà socioculturali diverse, diffusione sul territorio di una immagine dell'istruzione adeguata alle nuove realtà emergenti in campo nazionale ed europeo, approccio puntuale ad un sistema integrato scuola-formazione.

Il Miur ha inoltre attivato collaborazioni con diversi Ordini Professionali attinenti alcuni degli indirizzi di studio per i quali si svolgono le gare, con l’intento di contribuire alla realizzazione di utili sinergie ed efficaci elementi di raccordo con il mondo del lavoro e della produzione.

La corrente edizione della manifestazione sarà l’ultima destinata ai corsi del precedente ordinamento, i quali risultano ancora vigenti nelle classi quarte dei diversi ordini di studi.

La Gara si svolgerà in due fasi:

  • A livello di singola scuola: Ogni scuola individua, secondo propri criteri e nell’ambito di ognuna delle qualifiche o dei corsi indicati, lo studente ritenuto più idoneo a rappresentare l'istituto (un alunno per qualifica o corso anche nel caso che l'istituto avesse più sedi).

  • A livello nazionale: In relazione ai settori di interesse, ciascuna prova nazionale consisterà nell’elaborazione di casi o nello sviluppo e realizzazione di progetti concernenti le discipline tecniche maggiormente professionalizzanti dell’indirizzo di studi, tratti dalla propria realtà produttiva.

La durata della prova è prevista di norma in due giornate di cinque ore ciascuna, fatte salve eventuali modifiche per particolari situazioni. La fase nazionale delle Gare, per entrambi gli ordinamenti, dovrà essere svolta nel periodo indicativo compreso tra i mesi di marzo e maggio 2013 e, in ogni caso, conclusa entro il termine del corrente anno scolastico.

Saranno formulate graduatorie finali per ciascuna qualifica professionale o corso di istruzione tecnica e, a parità di punteggio, precederà l'allievo più giovane.

Ai primi tre classificati per ciascun indirizzo verrà rilasciato un attestato di merito. Altri attestati saranno rilasciati agli istituti di provenienza degli studenti vincitori e agli istituti che hanno provveduto all’organizzazione delle fasi nazionali della gara.

Ogni istituto verserà all'istituto di riferimento, che la introiterà in partite di giro, una quota di partecipazione di € 180,00 per ogni alunno partecipante alla gara. Dovrà essere sostenuta dagli istituti partecipanti la spesa riguardante il viaggio e il soggiorno degli allievi e dei docenti accompagnatori.