19/10/2012 10:20

Indicazioni per scrutini a.s. 2012/13

Il Miur ha diramato alle istituzioni scolastiche le istruzioni in merito alla valutazione periodica degli apprendimenti nelle classi degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2012/2013.

 

Considerato che la materia dovrà essere oggetto di disciplina in sede di revisione del Regolamento sulla valutazione degli alunni e che le scuole hanno comunque necessità di operare sulla base di elementi certi di riferimento, la circolare 18 ottobre 2012 n. 89 fornisce alcune indicazioni generali a tutte le istituzioni scolastiche del secondo ciclo, tenuto altresì conto che i nuovi curricoli introdotti dal riordino interessano per la prima volta anche le classi iniziali del secondo biennio.

Nelle classi prime, seconde e terze dei percorsi liceali, artistici, tecnici e professionali si indica alle istituzioni scolastiche l’opportunità di deliberare che negli scrutini intermedi la valutazione dei risultati raggiunti sia formulata, in ciascuna disciplina, mediante un voto unico, come nello scrutinio finale.

Le istituzioni scolastiche, pertanto, adotteranno modalità e forme di verifica adeguate e funzionali all’accertamento degli obiettivi e dei risultati di apprendimento, declinati in competenze, conoscenze e abilità, come previsto dalle Indicazioni nazionali per i percorsi liceali, dalle Linee guida per gli istituti tecnici e per gli istituti professionali e dal D.M. n. 139 del 22 agosto 2007 relativo all’obbligo d’istruzione.

Nei piani dell’offerta formativa dovranno essere esplicitate, preventivamente, le tipologie e le forme di verifica utilizzate in itinere, le modalità e i criteri di valutazione adottati al termine di ogni periodo valutativo. Ciò al fine di rendere l’intero processo di valutazione trasparente e coerente con gli specifici obiettivi di apprendimento e con i risultati di apprendimento.