Tu sei qui: Home News 2015 settembre Assegnazione sedi ai neoassunti titolari di supplenza lunga
Assegnazione sedi ai neoassunti titolari di supplenza lunga News    

Assegnazione sedi ai neoassunti titolari di supplenza lunga

Il Miur ha fornito chiarimenti su tempistica e modalità si assegnazione della sede di servizio al personale docente assunto in ruolo in esito alla Fase B del piano straordinario di assunzioni, che sia titolare di contratti di supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche: nell'attuale fase non si rende necessaria la scelta della sede scolastica.

Per i soggetti assunti in ruolo nella Fase B l'assegnazione della sede di servizio avviene al termine della stessa fase di assunzione, salvo che siano titolari di contratti di supplenza diversi da quelli per supplenze brevi e saltuarie. In tal caso l'assegnazione avviene come illustrato con nota 7 settembre 2015, prot. n. 28853:

  • al 1 settembre 2016 per i soggetti impegnati in supplenze annuali (fino al 31/08): le sedi di servizio saranno attribuite al personale nominato in ruolo a seguito della partecipazione dei medesimi alla procedura di mobilità territoriale relativa all’a.s. 2016/17;
  • al 1 luglio 2016 ovvero al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio della scuola secondaria di secondo grado, per il personale titolare di supplenze fino al termine delle attività didattiche (fino al 30/06): le sedi di servizio saranno attribuite entro tale data dagli Uffici Scolastici Regionali sulla base delle indicazioni operative che ciascun USR diramerà.

La partecipazione alle operazioni di trasferimento per l'acquisizione della sede definitiva partirà, in ogni caso e come per i passati anni scolastici, dall'ambito provinciale.

Completata la fase di conferimento delle supplenze al personale docente (8 settembre), tramite apposita funzione del Sistema Informativo gli UU.SS.RR. potranno conoscere se al personale nominato in ruolo è stata conferita una supplenza fino al termine delle attività didattiche o fino al termine dell'anno scolastico. Pertanto non si rende necessario, nell'attuale fase e presso gli Uffici Scolastici Regionali di destinazione, la scelta della sede scolastica del personale nominato in ruolo e che sia stato nominato supplente per l'a.s. 2015/16 fino al termine dell'anno scolastico o delle attività didattiche.

    08/09/2015 11:40