22/09/2015 11:30

Acquisizione fabbisogno organico del potenziamento

Pubblicate da parte del Miur le indicazioni operative per l’acquisizione del fabbisogno dell'organico del potenziamento, propedeutica all'attuazione della fase C del piano assunzionale. Le scuole si attiveranno per definire le proposte di fabbisogno, che andranno inserite sul Sidi dal 10 al 15 ottobre.

La nota 21 settembre 2015, prot. n. 30549 disciplina l’acquisizione del fabbisogno dell'organico aggiuntivo, assegnato per la programmazione di interventi mirati al miglioramento dell'offerta formativa, per il raggiungimento di obiettivi quali: valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, matematico-logiche e scientifiche, nella musica e nell'arte, di cittadinanza attiva; sviluppo di comportamenti responsabili per la tutela dei beni ambientali e culturali; potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di un sano stile di vita; sviluppo delle competenze digitali; potenziamento delle metodologie e delle attività laboratoriali; prevenzione e contrasto della dispersione, della discriminazione, del bullismo e del cyberbullismo; sviluppo dell'inclusione e del diritto allo studio per gli alunni con bisogni educativi speciali; valorizzazione della scuola come comunità attiva aperta al territorio; incremento dell'alternanza scuola-lavoro; alfabetizzazione e perfezionamento dell'italiano L2, inclusione.

Ciascuna istituzione scolastica individua le priorità d'intervento nell'ambito degli obiettivi suddetti, coerentemente con la programmazione dell'offerta formativa e con azione di coinvolgimento degli organi collegiali, chiamati all'elaborazione e all'approvazione delle proposte. Nell'intento di favorire l'individuazione delle scelte compiute dalle singole istituzioni scolastiche, alla suddetta nota sono allegate due schede di rilevazione delle priorità, distinte per I e II ciclo.

Le istituzioni scolastiche autonome si attiveranno nell'immediato per definire le proposte di fabbisogno per poi inserirle al Sidi, tramite l'apposita funzione che verrà messa a disposizione dal 10 al 15 ottobre, individuando in ordine di preferenza i campi di potenziamento.

Per il presente anno scolastico, la definizione dell'organico del potenziamento è inserita nella fase C del piano straordinario di assunzioni previsto dalla legge n. 107/2015, che prevede, al comma 95, l'assegnazione di un numero di posti aggiuntivi della dotazione dell'istituzione scolastica, finalizzati all'attuazione delle azioni previste dai commi 7 e 85, nei limiti del contingente regionale individuato dalla Tabella 1 allegata al provvedimento.

Entro il 22 ottobre, dopo aver comunicato al Sidi i relativi dati, previa informativa alle organizzazioni sindacali, gli Uffici Scolastici Regionali adotteranno il decreto di ripartizione dei posti comuni della scuola secondaria per classi di concorso, nonché di ripartizione dei posti di sostegno previsti nella medesima tabella per gradi di istruzione e, relativamente alla scuola secondaria di II grado, per aree disciplinari.

La suddetta dotazione aggiuntiva sarà successivamente assegnata per il tramite degli ambiti territoriali, alle istituzioni scolastiche della regione, attraverso l'apposita funzione SIDI dal 12 al 20 novembre, tenendo conto del numero di alunni (ad eccezione di quelli dell'infanzia) e ponendo, altresì, adeguata attenzione alle situazioni caratterizzate dalla presenza di aree montane o di piccole isole, di aree interne, a bassa densità demografica o a forte processo immigratorio, nonché di aree caratterizzate da elevati tassi di dispersione scolastica; in ogni caso andrà assicurata una dotazione minima di norma non inferiore a 3 posti per istituzione scolastica, ivi compresi i Cpia.