09/01/2013 11:41

Formazione dirigenti scolastici: risorse finanziarie

Il Miur ha firmato un atto datoriale concernente il Piano di Formazione del personale dell'area V della dirigenza scolastica per l'anno 2011-2012. Esso stabilisce la quota delle risorse finanziarie da destinare ai programmi di formazione e aggiornamento dei dirigenti, nonché il quadro generale dei criteri e degli obiettivi formativi prioritari.

L’Atto Datoriale 21 dicembre 2012, concernente la formazione per il personale dell'area V della dirigenza scolastica  per l'anno scolastico 2011-2012, stabilisce che l’ammontare della quota delle risorse finanziarie da destinare ai programmi di formazione e aggiornamento dei dirigenti scolastici per l'a.s. 2011/2012 è definito per un totale complessivo di € 588.250,00.

Le iniziative formative sono realizzate dall'Amministrazione centrale e territoriale, da singole scuole o reti di scuole, da altri Enti, dalle Università, da soggetti pubblici, da agenzie private specializzate nel settore e da associazioni professionali accreditate e qualificate, che possono operare anche d'intesa tra loro.

Possono essere, inoltre, utilizzati i materiali formativi preordinati a livello nazionale, presenti negli ambienti di apprendimento dedicati sulle piattaforme curate dal gestore del sistema informativo del Ministero (SIDILearn) e dell'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ANSAS).

Gli obiettivi formativi anche nell'ambito della valorizzazione dell'autoaggiornamento, attengono, in via prioritaria a:

  • problematiche gestionali e ricadute organizzative e contrattuali derivanti dall'attuazione dei processi di innovazione in atto, con particolare riferimento a quelli ordinamentali;
  • iniziative volte ad incidere in modo permanente sulla qualità del servizio educativo, migliorandone i risultati per renderlo più moderno, efficiente e funzionale alle aspettative ed allo sviluppo del paese;
  • cultura e tecniche della valutazione;
  • profili ed aspetti inerenti la complessità della gestione delle istituzioni scolastiche autonome.