14/11/2014 10:58

Gara Nazionale istituti tecnici e professionali

Anche per il corrente anno scolastico 2014/2015 il Miur organizza la Gara Nazionale per gli alunni degli istituti professionali e tecnici che frequentano il IV anno di corso. La fase nazionale, per entrambi gli ordinamenti, si svolgerà tra i mesi di marzo e maggio 2015 e dovrà concludersi entro il termine del corrente anno scolastico.

Lo ha comunicato il Miur con nota 13 novembre 2014, prot. n. 6921.

I dirigenti scolastici degli istituti di riferimento presso i quali si svolgeranno le prove nazionali (indicati nell'allegato alla nota), si attiveranno presso tutte le componenti locali, ivi comprese quelle imprenditoriali, al fine di coinvolgere sempre più ampi settori sociali nell’iniziativa.

La Gara si svolgerà in due fasi:

  • a livello di singola scuola: ogni scuola individua, secondo propri criteri e nell’ambito di ognuno dei corsi indicati, lo studente ritenuto più idoneo a rappresentare l'istituto (un alunno per corso anche nel caso che l'istituto avesse più sedi).
  • a livello nazionale: i nominativi degli alunni, individuati a livello di singola scuola, uno per ciascun indirizzo, dovranno essere segnalati, nel più breve tempo possibile, al dirigente scolastico dell'istituto di riferimento, al quale dovrà essere parimenti inviata copia della documentazione didattica utile per accertare le competenze e le abilità tecniche e professionali acquisite dagli alunni stessi.

In relazione ai settori di interesse, ciascuna prova nazionale consisterà nell’elaborazione di casi e/o nello sviluppo e realizzazione di progetti concernenti le discipline tecniche maggiormente professionalizzanti dell’indirizzo di studi, tratti dalla realtà produttiva. La durata della prova è prevista di norma in due giornate di cinque ore ciascuna, fatte salve eventuali modifiche per particolari situazioni.

La fase nazionale delle Gare, per entrambi gli ordinamenti, dovrà essere svolta nel periodo indicativo compreso tra i mesi di marzo e maggio 2015 e, in ogni caso, conclusa entro il termine del corrente anno scolastico.

Saranno formulate graduatorie finali per ciascun indirizzo e, a parità di punteggio, precederà l'allievo più giovane.

Allo scopo di disporre di sistematici elementi di monitoraggio, i dirigenti scolastici degli istituti di riferimento faranno pervenire agli indirizzi federica.dalessandro@istruzione.it e daniela.ricci@istruzione.it, unitamente ad una sintetica relazione della manifestazione, un foglio elettronico formato XLS, contenente le graduatorie finali con i nominativi degli alunni che hanno partecipato e la denominazione dell'istituto di provenienza, completo di indirizzo. L'inoltro deve avvenire entro la data indicativa del 30 giugno 2015.

Ai primi tre classificati per ciascun indirizzo verrà rilasciato un attestato di merito. Saranno erogati ulteriori premi nella misura stabilita attraverso il calcolo della ripartizione dei fondi destinati alla valorizzazione delle eccellenze.

Agli istituti designati ad organizzare le prove a livello nazionale è assegnato dal Miur un contributo fino a un massimo di € 3.000.  Ogni istituto partecipante verserà all'istituto di riferimento una quota di partecipazione di € 180,00 per ogni alunno partecipante alla gara.

Dovrà essere sostenuta dagli istituti partecipanti la spesa riguardante il viaggio e il soggiorno degli allievi e dei docenti accompagnatori.