27/05/2014 09:55

Utilizzazione graduatorie concorso docenti

I candidati inseriti a pieno titolo nelle graduatorie di merito del concorso ordinario per il reclutamento di personale docente bandito nel 2012, ma non collocati in posizione utile tale da risultare vincitori, hanno titolo, a decorrere dall'anno scolastico 2014-2015, ad essere destinatari di contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato, in subordine ai vincitori.

Il decreto legge n. 104/2013 ha previsto la definizione di un piano triennale straordinario di assunzioni per il personale docente su posti vacanti e disponibili per il triennio 2014-2016. Nei prossimi anni si prevede quindi di immettere in ruolo personale docente con il rischio di non avere graduatorie di merito disponibili nella maggior parte delle classi di concorso e degli insegnamenti, e quindi vedere vanificato il principio della riserva del 50 per cento dei posti da destinare al concorso.

Ciò anche in considerazione del fatto che è stata avanzata la richiesta di autorizzazione a bandire, per il triennio scolastico 2015-2018, il concorso per il reclutamento di personale docente nella scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado e su posti di sostegno, ma non è ancora intervenuta la relativa autorizzazione. Il nuovo concorso non verrà bandito prima della fine del 2014, e pertanto le nuove graduatorie non saranno verosimilmente pronte prima dell'avvio dell'anno scolastico 2016-2017.

Ora, il decreto 23 maggio 2014 prot. n. 356 evidenzia che le graduatorie approvate a seguito dell'espletamento della procedura concorsuale per il reclutamento dei docenti di cui al decreto n. 82/2012, sono composte sia da candidati vincitori, collocatisi entro il numero dei posti messi a bando, sia da candidati idonei, collocatisi oltre il numero dei posti messi a bando; tali graduatorie resteranno valide fino all'entrata in vigore delle graduatorie relative al nuovo concorso.

Il suddetto provvedimento dispone quindi che i candidati inseriti a pieno titolo nelle graduatorie di merito del concorso ordinario per il reclutamento di personale docente bandito nel 2012, ma non collocati in posizione utile tale da risultare vincitori, hanno titolo, a decorrere dall'anno scolastico 2014-2015, ad essere destinatari di contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato, in subordine ai vincitori, fermo restando il vincolo della procedura autorizzatoria di cui all'articolo 39, della legge  n. 449/1997, nei limiti del 50 per cento dei posti previsti per il concorso ai sensi dell'articolo 399, comma 1, del decreto legislativo n. 297/1994.