28/11/2013 09:45

Piano Scuola Digitale: risorse per progetti formativi

Trasmesso il provvedimento relativo all'acquisizione e alla valutazione di progetti formativi volti al potenziamento delle competenze relativamente ai processi di digitalizzazione e di innovazione tecnologica delle istituzioni scolastiche. Domande tramite pec entro il 9 dicembre.

Con nota 26 novembre 2013 prot. n. 2952 il Miur trasmette il decreto direttoriale 25 novembre 2013 prot. n. 2945, che ha per obiettivo dell'Avviso è la progettazione sul territorio, da parte di Poli formativi regionali ovvero provinciali, di azioni che consentano di formare i docenti ad un impiego consapevole dei linguaggi multimediali e dell'integrazione tra risorse cartacee e digitali in una logica di modularità e flessibilità, in risposta ai livelli differenziati, base ed avanzato, dei bisogni formativi delle istituzioni scolastiche.

Possono candidarsi al finanziamento tutte le Istituzioni Scolastiche statali, sia singolarmente che organizzate in reti di scuole, ad eccezione delle Istituzioni scolastiche della Regione Sardegna già destinatarie di un piano di formazione dedicato.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro e non oltre le ore 14,00 del giorno 9 dicembre 2013, alla Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi, esclusivamente via PEC, all'indirizzo dgsssi@postacert.istruzione.it.

La valutazione delle domande verrà effettuata da apposita commissione, nominata con decreto del Direttore Generale per gli studi, la statistica ed i sistemi informativi del Miur e sarà composta da personale dipendente della stessa Direzione datato di specifiche professionalità. Verrà redatto l'elenco delle Istituzioni Scolastiche o delle Reti di Scuole selezionate come Poli Formativi in relazione agli ambiti territoriali di riferimento.

I finanziamenti saranno ripartiti su base provinciale, tenendo conto del numero dei docenti per l'anno scolastico 2013/2014. La Direzione Generale per le politiche finanziarie e per il bilancio provvederà alla liquidazione e al pagamento degli importi assegnati previa rendicontazione da parte delle Istituzioni Scolastiche dello specifico progetto, approvata dai revisori dei conti delle istituzioni medesime e salva la possibilità di provvedere ad una anticipazione nella misura del 50% dell'importo complessivamente previsto per il progetto.