27/11/2012 11:17

Supplenze su posti di sostegno

Sono state recentemente pubblicate le nuove graduatorie d’istituto relative agli aspiranti inclusi in I fascia e sono di prossima emanazione quelle degli aspiranti inseriti in II e III fascia. Le modifiche intervenute a seguito del dimensionamento e gli ultimi chiarimenti ministeriali nella nota redazionale di Raffaele Manzoni.

Con nota 21 settembre 2012 prot. n. 6964 il Miur aveva fornito le indicazioni operative inerenti il recupero degli effetti del dimensionamento della rete scolastica ai fini dell’aggiornamento delle graduatorie d’istituto del personale docente ed ATA valide per l’a.s. 2012-2013. Sono state così recentemente pubblicate le nuove graduatorie d’istituto relative agli aspiranti inclusi in I fascia e sono di prossima emanazione quelle degli aspiranti inseriti in II e III fascia.

Le modifiche possono aver comportato una delle seguenti situazioni:

  • una nuova istituzione principale può aver inglobato classi di più scuole precedenti;

  • una istituzione principale soppressa può essere stata frazionata su più nuovi istituti;

  • istituzione di una nuova istituzione scolastica, cioè una scuola che non derivi e che non abbia assorbito nessun segmento di scuole precedenti. In tale ultima caso la normativa prevede l’utilizzo delle graduatorie delle scuole viciniori.

 

Gli Uffici scolastici provinciali hanno avuto il compito di confermare - a livello di istituto principale - le variazioni che il sistema è stato in grado di identificare automaticamente e ad associare i nuovi istituti principali ad eventuali vecchi istituti, onde evitare che le nuove scuole rimangano sprovviste di graduatorie, nel caso in cui derivino da vecchie scuole il cui legame logico è andato perduto.

La procedura di allineamento della base informatica al piano di razionalizzazione delle scuole ha comportato, tra l’altro, il decadimento dei seguenti vincoli:

  • il limite massimo di dieci scuole per la scuola dell’infanzia e primaria e di venti per la secondaria;

  • il limite massimo dei due circoli didattici per la scuola dell’infanzia e primaria;

  • il limite massimo di due circoli didattici per le supplenze fino a dieci giorni.

 

Su tali presupposti i dirigenti scolastici, in attesa della pubblicazione delle graduatorie definitive, hanno proceduto alla copertura dei posti disponibili di loro competenza, con contratti di lavoro “sino all’avente titolo” utilizzando le precedenti graduatorie già valide per l’a.s. 2011/2012. Dopo la pubblicazione delle graduatorie d’istituto di I fascia, i dirigenti hanno provveduto alla sostituzione del personale in servizio pro-tempore individuando i destinatari dei rapporti di lavoro a titolo definitivo. Lo stesso procedimento verrà adottato all’atto della pubblicazione delle graduatorie d’istituto di II e di III fascia. Con la nota 23 novembre 2012 prot. n. 8879 il Miur ha fornito dei chiarimenti in merito alla copertura dei posti di sostegno nell’ipotesi in cui risultassero esauriti, a livello provinciale gli elenchi di sostegno definitivi. In tale ipotesi il Miur ha disposto la proroga, a titolo definitivo, delle supplenze su posti di sostegno eventualmente coperti da docenti sprovvisti del titolo di specializzazione e nominato dagli elenchi provvisori sino all’avente titolo.

Raffaele Manzoni