30/04/2015 12:40

Autovalutazione: parte la piattaforma operativa

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta ieri al Miur, sarà attiva a partire da oggi la Piattaforma web per l’autovalutazione. Gli istituti si valuteranno attraverso campi aperti e dandosi punteggi da 1 a 7 su 11 macro-voci che riguardano gli esiti degli studenti e i processi. Il Rapporto di Autovalutazione, da produrre entro il 31 luglio, sarà poi pubblicato on line a partire da quest’estate, consentendo di avere a disposizione informazioni complete su ciascuna scuola.

Il Miur ha fornito istruzioni dettagliate sull'uso della pattaforma con nota 30 aprile 2015 prot. n. 3746.

L’accesso alla piattaforma web è riservato ai dirigenti scolastici e ai componenti del gruppo di autovalutazione delle scuole, che immetteranno le credenziali precedentemente ricevute nell’area riservata del portale http://www.istruzione.it/valutazione/.

Sulla piattaforma ciascuna scuola troverà un set di dati per potersi confrontare su base provinciale, regionale e nazionale con istituti della stessa tipologia, sulla base di 49 indicatori che comprendono, per la prima volta, anche gli esiti occupazionali degli studenti. Un insieme di informazioni molto ricco, mai fornito prima a docenti e dirigenti, che mette insieme dati del Miur con quelli di Invalsi, di Istat e del Ministero del Lavoro.

Ogni istituto, attraverso il confronto con le altre scuole, potrà individuare i propri punti di forza e debolezza e orientare le proprie azioni di miglioramento per i prossimi tre anni.

Gli istituti si valuteranno attraverso campi aperti e dandosi punteggi da 1 a 7 su 11 macro-voci che riguardano gli esiti degli studenti (risultati scolastici, risultati nelle prove standardizzate, competenze chiave, risultati a distanza) e i processi (curricolo progettazione e valutazione, ambiente di apprendimento, inclusione, continuità e orientamento, organizzazione della scuola, sviluppo e valorizzazione delle risorse umane, integrazione con il territorio e rapporti con le famiglie).

Una volta terminata la compilazione del Rapporto di autovalutazione, si potrà procedere alla pubblicazione e all’invio sul portale del Ministero “Scuola in chiaro”, in una sezione apposita dedicata alla Valutazione.

Tutto questo sarà anche raccontato ai cittadini attraverso la pubblicazione on line, questa estate, del Rapporto di autovalutazione, che permetterà l’accesso a tutti i dati relativi agli istituti e ai piani di miglioramento di ciascuna scuola, in un’ottica di trasparenza, efficacia ed efficienza del sistema di istruzione.

Per la prima volta sarà possibile conoscere nel dettaglio le caratteristiche del corpo docente, l’andamento generale degli studenti, come proseguono negli studi, come viene progettata la didattica, quanto e come si spende in ciascun istituto per la formazione degli insegnanti, quanto partecipano le famiglie alla vita di ciascuna comunità scolastica.

Gli istituti nella prima fase potranno avvalersi del supporto degli Uffici Scolastici Regionali. Il Miur metterà inoltre a disposizione un video tutorial, guide on line e un numero verde 800.903.080.

Il comunicato Miur

Gli screenshot della piattaforma

Il Portale Valutazione