15/01/2014 09:45

“Io scelgo, Io studio”: campagna Miur per l’orientamento

Al via la campagna “Io scelgo, Io studio”, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con l’intento di supportare gli alunni della scuola secondaria di I e II grado nelle scelte relative al prosieguo del proprio percorso di studi.

 

La campagna fa seguito ai contenuti del Decreto Istruzione, che prevede 6,6 milioni di euro sul capitolo Orientamento.

Il sito www.istruzione.it/orientamento raccoglie tutte le informazioni necessarie per conoscere i diversi percorsi di studio e le opzioni in campo. Una task force di esperti risponderà via e-mail alle domande dei ragazzi.

  • Per gli 11-13enni la navigazione si snoda fra pagine dedicate a istituti professionali, tecnici, indirizzi liceali e formazione professionale regionale.
  • Per chi va verso il diploma il sito mette a disposizione un test di orientamento messo a punto dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea e pagine di approfondimento su Alta formazione artistica e musicale, Università, Istituti tecnici superiori e mondo del lavoro.
  • Nella sezione #iohoscelto personalità del mondo delle professioni, della scienza, dello spettacolo, racconteranno in brevi video rivolti ai ragazzi come hanno raggiunto i loro obiettivi.
  • Gli stessi ragazzi e le scuole potranno contribuire ad arricchire la comunità online degli orientatori raccontando le loro esperienze e buone pratiche attraverso video che saranno caricati sul canale YouTube del sito, e potranno inviare le loro proposte per migliorare il sito.

Sarà inviata alle scuole una nota di indirizzo che indicherà a dirigenti e insegnanti come sviluppare le nuove politiche di orientamento scolastico: un tutor dedicato all’orientamento in ogni istituzione scolastica, formazione dei docenti anche attraverso l’istituzione di Master specifici, creazione di un Wiki, un ipertesto pubblico costruito on line e gestito da un gruppo di esperti.

Infine uno spot dedicato, realizzato in collaborazione con Rai Scuola, solleciterà i ragazzi italiani ad informarsi per fare presto e bene la loro scelta.