04/09/2013 10:05

Immissioni in ruolo a.s. 2013/14: il decreto

Pubblicato da parte del Miur il decreto relativo alle immissioni in ruolo da effettuarsi per l'anno scolastico 2013/2014. Il contingente è pari a 11.268 assunzioni a tempo indeterminato di personale docente ed educativo.

Il decreto 30 agosto 2013 prot. n. 732 ribadisce quanto anticipato con la circolare 21 agosto 2013 n. 21. Il numero dei posti viene ripartito a metà tra le graduatorie dei concorsi per esami e titoli attualmente vigenti e le graduatorie a esaurimento.

Le operazioni di nomina sono effettuate al netto dei posti accantonati sul contingente dell'anno scolastico 2010-2011, da ricoprire a seguito dello scioglimento delle vertenze relative ai docenti inseriti "a pettine" nelle graduatorie a esaurimento a seguito di provvedimenti dell'Autorità giudiziaria.

Qualora le assunzioni non possano essere disposte sulla totalità dei posti assegnati, in assenza o per esaurimento delle graduatorie sopra indicate o perché sono venuti meno, in sede di adeguamento, i posti previsti in organico di diritto, ovvero per effetto delle utilizzazioni di personale in esubero, è consentito, fermo restando il limite di contingente provinciale assegnato, destinare tali eccedenze a favore di altre graduatorie, avendo riguardo alla tipologia del posto di che trattasi.

Al personale è assegnata una sede provvisoria per l'anno scolastico 2013-2014 al fine di consentire poi l'attribuzione della sede definitiva tramite la partecipazione alle operazioni di mobilità relative all'anno scolastico 2014-2015.

Il personale docente assunto a tempo indeterminato a far data dall'anno scolastico 2011-2012 non può partecipare ai trasferimenti per altra provincia per la durata di un quinquennio a far data dalla decorrenza giuridica della nomina in ruolo, salvo le deroghe previste dal CCNI 11 marzo 2013 concernente la mobilità del personale docente.