15/05/2013 09:35

Esame di Stato II ciclo: indicazioni operative

In vista dell’approssimarsi degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado, il Miur ha fornito un quadro di insieme delle attività riguardanti il processo di rilevazione, nonché le prime indicazioni operative per l’utilizzo della procedura informatizzata da parte delle segreterie scolastiche e delle commissioni d’esame.

La nota 14 maggio 2013 prot. n. 1134 sottolinea innanzi tutto che la trasmissione al SIDI (Area “Esiti Esami di Stato”) dei risultati di esame deve improrogabilmente concludersi entro il 18 luglio 2013, per non pregiudicare i diritti degli studenti a partecipare ai test d’ingresso all’Università, stante l’anticipazione alle prove di accesso ai corsi di laurea a numero programmato.

Tra gli interventi di miglioramento, si segnala l’introduzione nell’area “Esiti Esami di Stato”, di una nuova funzione, “Abbinamento Candidati - Commissione”, che consente di creare l’abbinamento fra gli alunni presenti nell’Anagrafe Alunni e le classi commissione (o articolazione della classe commissione) definite in fase di configurazione. Tale abbinamento da quest’anno viene anticipato rispetto allo scrutinio finale.

Il processo di rilevazione degli esami di Stato 2012/13 si svolge attraverso quattro fasi.

 

Prima fase: Presentazione dei candidati (a cura delle segreterie scolastiche)

  • dal 14 al 27 maggio: individuare i candidati interni agli esami di Stato, abbinandoli alla classe commissione;

  • dal 4 giugno fino all’insediamento della commissione: completare le operazioni di abbinamento alunni/classe commissione limitatamente alle modifiche apportate dall’ufficio scolastico territoriale; registrare per ciascun candidato interno i dati di presentazione (l’esito dello scrutinio finale “ammesso” o “non ammesso”, credito scolastico, ecc..);

  • dal 7 giugno fino all’insediamento della commissione: inserire gli “altri candidati” (candidati esterni, provenienti da scuole non paritarie, abbreviazione per merito, etc.); scegliere l’applicativo di supporto ai lavori della Commissione.

 

Seconda fase: Lavori della commissione

(a cura delle commissioni d’esame secondo quanto previsto dall’O.M. n. 13/2013.)

 

Terza fase: Rilevazione degli esiti (a cura delle segreterie scolastiche)

  • entro il 17 luglio: verificare la corretta importazione dei dati da “Commissioni web” o altro applicativo, oppure inserire direttamente nell’area “Esiti Esami di Stato” i risultati delle singole prove; provvedere, nel caso non si sia utilizzata l’applicazione “Commissione web”, all’integrazione dei risultati per la quarta prova ESABAC; chiudere la rilevazione.

 

Quarta fase: Adempimenti finali (a cura delle segreterie scolastiche)

  • Gestione dei piani orario per la predisposizione dei certificati di superamento prove;

  • Produzione del Certificato di superamento prove;

  • Produzione dell’Attestato di credito formativo (O.M. n. 13/2013, artt. 17 e 18);

  • Produzione del Diploma, funzione disponibile in “Esiti Esame di Stato” a partire dal 29 luglio (in formato A3).