27/05/2013 11:10

Competenze in lingua straniera: aggiornamento enti certificatori

Reso noto da parte del Miur l’elenco aggiornato degli Enti certificatori delle competenze linguistico-comunicative in lingua straniera del personale scolastico. Approfondimento a cura di Chiara Brescianini.

 

 

Decreto 7 marzo 2012: come si ottengono le certificazioni di lingua

Decreto relativo ai requisiti per il riconoscimento della validità delle certificazioni delle competenze linguistico comunicative

 

In data 7 marzo 2012, con prot. 3889, è stato emanato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Decreto relativo ai requisiti per il riconoscimento della validità delle certificazioni delle competenze linguistico-comunicative in lingua straniera del personale scolastico. Il decreto all’art. 1 individua i criteri di selezione dei soggetti qualificati per il rilascio delle certificazioni, i requisiti per le certificazioni e la corrispondenza con il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue, e i titoli di studio e attestazioni nazionali.

I soggetti qualificati (art.2) per il rilascio delle certificazioni sono considerati gli enti certificatori formalmente riconosciuti, direttamente o per il tramite di istituzioni appositamente incaricate dai Governi dei Paesi nei quali la lingua straniera, oggetto della certificazione, è lingua ufficiale.

L’elenco degli Enti certificatori è reso disponibile presso la Direzione Generale per gli Affari internazionali del MIUR a mezzo sito Internet ed è aggiornato a cura della medesima Direzione.

I requisiti (art. 3) per il riconoscimento sono individuati in:

  • conformità al QCER, in particolare, alla scala dei sei livelli specificati nella “Scala globale” e nella “Griglia di Autovalutazione”;

  • attestazione del livello di competenza linguistico-comunicativa del candidato nelle abilità sia ricettive sia produttive, specificando nel dettaglio la valutazione per ogni singola abilità;

  • presentazione da parte dell’Ente certificatore, di una tabella di conversione dei livelli di competenza indicati nelle certificazioni rilasciate con quelli previsti dal QCER.

Il possesso di laurea magistrale nella relativa lingua straniera (art. 4) è valutato corrispondente con il livello C1 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.

Di interesse quanto reperibile sul sito del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca in merito al Portfolio Europeo delle Lingue (PEL), ossia al documento che accompagna coloro che studiano una lingua nel loro percorso di apprendimento lungo tutto l'arco della vita, organizzato in diverse sezioni. Il PEL è supportato da Risoluzioni e Raccomandazioni adottate dal Consiglio dei Ministri del Consiglio d'Europa e rivolte ai Governi dei diversi Stati membri.

Sul sito del Consiglio d’Europa è possibile scaricare in lingua Inglese e in altre lingue il Quadro Comune Europeo e la griglia di auto-valutazione in italiano mentre l’intero testo è stato pubblicato, su licenza dello stesso Consiglio d'Europa.

Informazioni e approfondimenti ai siti:

 

Decreto luglio 2012: chi sono gli enti certificatori

Decreto pubblicazione enti certificatori

 

In data 12 luglio 2012 prot. 10899 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali – Direzione Generale per gli Affari Internazionali, ha emanato il Decreto concernente la pubblicazione dell’elenco degli enti certificatori (art.1) a mezzo sito Internet del MIUR, aggiornato con cadenza di norma annuale (art.2).L’art. 3 dettaglia la conformità con il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue, in riferimento al decreto marzo 2012 (comma 1); la validità delle certificazioni (comma 2), la validità delle certificazioni in caso di cancellazione dell’ente dall’elenco per sopravvenuta carenza dei requisiti. Si precisa anche che in caso di possesso di pregresse certificazioni le stesse debbano essere:

  • rilasciate dagli enti certificatori in elenco (art.4),

  • attestino il livello di competenza linguistico comunicativa del candidato nelle cinque abilità sia ricettive che produttive, specificando nel dettaglio la valutazione per ogni singola abilità.

All’art. 4 è dettagliato elenco enti certificatori per:

  • lingua francese;

  • lingua inglese;

  • lingua neogreca;

  • lingua spagnola;

  • lingua tedesca.

 

Aggiornamento elenco enti certificatori – DGAI 28 gennaio 2013 prot. 1200

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali – Direzione Generale per gli Affari Internazionali – in data 28 gennaio 2013 con decreto prot. 1200 ha integrato e modificato l’elenco degli enti certificatori per

  • lingua francese;

  • lingua inglese;

  • lingua neogreca;

  • lingua spagnola;

  • lingua tedesca.

Si mette evidenza l’aggiornamento per lingua inglese e tedesca.

 

Nuovo elenco enti certificatori – DDG 21 maggio 2013 prot. 5967

Con Decreto Direttoriale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca prot. 5967 del 21.5.2013 si modifica l’art. 4 del Decreto 12 luglio 2012 e del 28 gennaio 2013 integrandolo e modificandolo con l’aggiornato elenco degli enti certificatori per

  • lingua cinese;

  • lingua francese;

  • lingua inglese;

  • lingua neogreca;

  • lingua slovena;

  • lingua spagnola;

  • lingua tedesca.

Si segnala l’aggiornamento per lingua cinese, slovena e tedesca e si evidenzia che il Decreto direttoriale aggiorna e sostituisce i precedenti.

Il riconoscimento di certificazioni acquisterà una progressiva importanza nel curricolo professionale degli operatori scolastici, ad esempio, in questo momento, l'ammissione ai corsi CLIL prevede, per i docenti in possesso di certificazione appropriata, l’esonero dalla frequenza di determinati segmenti di formazione per acquisire l'idoneità per l'insegnamento CLIL.

 

Chiara Brescianini