09/05/2013 10:15

Esame di Stato 2013: adempimenti organizzativi

In vista dell’approssimarsi degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore, il Miur ha diramato due note contenenti gli adempimenti di carattere organizzativo e operativo che i Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali e i Dirigenti scolastici devono porre in essere per il regolare svolgimento delle operazioni.

 

La nota 2 maggio 2013 prot. n. 1018 riguarda nello specifico le modalità di invio delle tracce delle prove scritte. In particolare in essa si richiamano le informazioni ed istruzioni operative inerenti il c.d. "Plico Telematico": individuazione referenti di sede, requisiti minimi di ciascuna postazione di lavoro, procedura di gestione per decifrare il contenuto del plico, sperimentazione del processo e ruolo degli uffici scolastici territoriali. Inoltre la suddetta nota fornisce informazioni circa le prove per i candidati con disabilità visive, nonché per i candidati ricoverati e/o presso case di reclusione.

La successiva nota 8 maggio 2013  prot. n. 2382 reca ulteriori disposizioni in merito alla sicurezza e all’affidabilità dei locali, alle dotazioni dei suddetti.

I Dirigenti scolastici avranno cura di avvertire i candidati che è assolutamente vietato, nei giorni delle prove scritte, utilizzare a scuola telefoni cellulari di qualsiasi tipo, dispositivi a luce infrarossa o ultravioletta, apparecchiature elettroniche portatili di tipo “palmare” o personal computer portatili di qualsiasi genere.

Analoga cura sarà altresì rivolta alla vigilanza sulle apparecchiature elettronico-telematiche in dotazione alle scuole.

In ognuno dei giorni impegnati dalle prove scritte, sarà consentito, fino al completamento della stampa delle tracce relative, esclusivamente il collegamento con la rete Internet dei computer utilizzati: 1) dal dirigente scolastico o di chi ne fa le veci; 2) dal Direttore dei servizi generali ed amministrativi, ove autorizzato dal Dirigente scolastico o da chi ne fa le veci; 3) dal referente o dai referenti di sede. Nel corso delle prove scritte sarà pertanto disattivato il collegamento alla rete Internet di tutti gli altri computer presenti all’interno delle sedi scolastiche interessati dalle prove scritte.

Eventuali richieste di “plico cartaceo” saranno indirizzate, in via eccezionale, dai competenti Uffici scolastici regionali o dalle loro articolazioni territoriali alla Struttura Tecnica Esami di Stato. Le prove in formato Braille e le altre che non sarà comunque possibile inviare con la modalità del “plico telematico” dovranno essere ritirate nei locali dell’Amministrazione Centrale.