17/04/2014 10:05

Obbligo di fatturazione elettronica per le scuole

È fissata al 6 giugno 2014 la data di decorrenza dell'obbligo di fatturazione elettronica per le scuole. Con una mail inviata alle istituzioni scolastiche il MEF - Assistenza Certificazione Crediti comunica la disponibilità della funzione che consente l’associazione ai Codici Univoci Ufficio di IPA. L’argomento viene esaminato in maniera operativa nel servizio redazionale di Francesca Ghiraldo, nel n. 16 di Notizie della scuola.

Tutte le scuole hanno ricevuto giovedì 10 aprile 2014 la comunicazione inviata  dall’Assistenza Certificazione Crediti del MEF, che, oltre alla necessità dell’eventuale comunicazione dei debiti certi, sottolinea  la disponibilità per le scuole della funzionalità che consente l’associazione ai Codici Univoci Ufficio di IPA.

Insomma  la comunicazione  ci ricorda l’imminente entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica ed i collegati adempimenti per le scuole.

Infatti, l’art. 1, commi da 209 a 214 della legge n. 244/2007 e succ. mod. e integr., introduce nell'ordinamento italiano l'obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della pubblica amministrazione.

Il decreto MEF 3 aprile 2013, n. 55 specifica le regole tecniche per l'identificazione univoca degli uffici centrali e periferici delle amministrazioni destinatari della fatturazione elettronica (si veda anche la circolare MEF 31.03.2014, n. 1 interpretativa del suddetto decreto).

A tal fine istituisce il Sistema di interscambio (SdI) quale punto di passaggio obbligato di tutte le fatture dirette alla pubblica amministrazione e demanda al MEF, di concerto col Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, la regolamentazione attuativa.

Tutte le scuole, destinatarie di  fatture elettroniche,  sono state chiamate ad  inserire  la propria anagrafica  nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) lo scorso ottobre a seguito della circ Miur prot. n. 0015742 del 21.10.2013.

L'IPA ha provveduto ad assegnare un codice univoco a ciascuna scuola e a renderlo pubblico tramite il proprio sito www.indicepa.gov.it.

 

Per le scuole la decorrenza dell'obbligo di fatturazione elettronica è fissata al 6 giugno 2014. Il termine entro il quale   le scuole    dovevano aver   completato   il   caricamento   in   IPA dell'anagrafica è il 6 marzo u.s., cioè tre mesi prima della data di decorrenza dell'obbligo di fatturazione elettronica (6 giugno p.v.).

Ogni scuola è tenuta ora a dare comunicazione del codice univoco ai propri fornitori, che hanno obbligo di utilizzarlo in sede di emissione delle fatture. Il codice univoco assegnato dall'IPA è il primo dei dati che i fornitori devono riportare obbligatoriamente in ogni fattura elettronica emessa nei confronti di una scuola ed è elemento  essenziale  per consentire la trasmissione della fattura a quella specifica scuola. Coerentemente con tale previsione, in assenza del codice univoco la fattura viene rifiutata dal SdI.

 

L’argomento viene  esaminato in maniera operativa nel servizio redazionale di Francesca Ghiraldo, nel fascicolo n. 16 di Notizie della scuola.