22/04/2014 11:35

Corsi CLIL: riapertura iscrizioni

Riaperta fino al 24 aprile l'area on line in cui i dirigenti delle istituzioni scolastiche sedi di servizio di devono inserire i dati dei docenti aventi diritto. Il Miur ha dato anche specifiche disposizioni per le iscrizioni in deroga, che dovranno concludersi entro il 2 maggio. Attivazione dei corsi prevista entro il 10 maggio.

Con nota 17 aprile 2014 prot. n. 3800 il Miur ricorda che i corsi sono riservati in via prioritaria agli insegnanti di disciplina non linguistica in lingua straniera nell'anno scolastico 2014/2015 ed interessati dalla metodologia CLIL.

È stato predisposto il sito www.miurambientelingue.it con opzioni a tendina che davano la possibilità ai dirigenti delle istituzioni scolastiche delle sedi di servizio di inserire i docenti aventi diritto. Tali operazioni dovevano essere concluse entro il 5 aprile u.s. Considerato che alcune scuole hanno segnalato di non aver terminato le operazioni di inserimento dei dati dei docenti si comunica che l'area sarà riaperta fino al 24 aprile e sarà possibile inserire i dati degli iscritti e i risultati dei test diagnostici.

Ove i corsi non si attivino entro il 10 maggio, si intende che i medesimi prenderanno avvio con l'inizio del prossimo anno scolastico.

In relazione all'accesso ai corsi in deroga, possono essere iscritti dai propri dirigenti scolastici coloro che siano in possesso di titolo di studio (laurea) e di abilitazione che consentano di poter accedere agli insegnamenti previsti dai citati regolamenti. Le iscrizioni potranno essere accolte in presenza di classi regolarmente costituite con un minimo di 15 docenti corsisti in possesso di titolarità sulla tipologia di insegnamento prevista dai Regolamenti.

Le domande dei docenti in deroga saranno accolte secondo il seguente ordine di priorità:

a) docenti di diverso ordine di scuola (passaggio dai tecnici ai licei e/o viceversa per mobilità territoriale o professionale);

b) docenti in servizio negli istituti professionali, interessati da mobilità territoriale o professionale verso tecnici o licei;

c) docenti tecnico-pratici;

d) docenti di sostegno;

e) docenti con contratto a tempo determinato.

In via residuale e solo in presenza di completamento di classi che non raggiungano i 25 docenti corsisti - tetto massimo di docenti regolarmente frequentanti - potranno essere accolti docenti in servizio nelle scuole paritarie, purché il loro inserimento in aula non comporti ulteriori oneri a carico dello Stato.

Alla data del 2 maggio l'area iscrizioni in deroga sarà chiusa e non sarà possibile accettare ulteriori iscrizioni. Alla medesima data i dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche di riferimento assegnatarie dei finanziamenti certificheranno sul sito l'avvio e il calendario dei corsi.

I docenti che non si siano iscritti potranno avanzare richiesta di accesso alla formazione in occasione di ulteriori tornate che verranno programmate per il prossimo anno scolastico.