14/09/2012 12:38

Tirocinio Formativo Attivo: il parere del CUN

Il Consiglio Universitario Nazionale ha reso noto il parere espresso nella seduta del 12 settembre scorso relativamente ai percorsi di Tirocinio Formativo Attivo ordinari e speciali. In particolare, per quanto riguarda questi ultimi, il CUN segnala la necessità di prevedere un Decreto attuativo che indichi la procedura di programmazione dell’offerta formativa degli atenei e gli eventuali criteri di selezione.

Il parere 12 settembre 2012 n. 1473 del CUN sullo “Schema di regolamento recante modifiche agli articoli 5 e 15 del Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 10 settembre 2010, n. 249” formula le seguenti proposte:

  • prevedere un Decreto attuativo che indichi la procedura dell’offerta formativa degli atenei e gli eventuali criteri di priorità e selezione da adottare relativamente ai TFA speciali nel caso in cui il numero di richieste sia maggiore dell’offerta;

  • estendere la possibilità di ottenere l’abilitazione mediante il solo TFA, prevista in via transitoria, a coloro che risultano iscritti alle lauree magistrali negli anni accademici 2011/2012 e 2012/13;

  • demandare a uno specifico Decreto Ministeriale da emanare con cadenza annuale le modalità specifiche relative allo svolgimento e alla valutazione delle prove di accesso (articolazione delle prove e punteggi), sempre mantenendo il carattere nazionale di una parte delle prove stesse;

  • modificare la valutazione del servizio prestato ai fini dell’accesso ai TFA non speciali, in modo che il punteggio assegnato per il servizio sia equilibrato rispetto ai punteggi conseguibili con le prove di accesso.