18/12/2014 09:15

Autovalutazione delle scuole: strumenti di supporto

Saranno inoltrate alle scuole apposite linee guida per supportare l'elaborazione del rapporto, e a metà gennaio si trasmetteranno i format dei vari questionari (scuola, insegnanti, studenti). Ancora: un incontro di confronto entro inizio marzo e una casella di posta elettronica dedicata. I Direttori Generali degli UU.SS.RR. sono invitati a inoltrare i nominativi dei referenti degli staff regionali, e il programma dell’attività.

 

Dopo la presentazione del format del rapporto di autovalutazione e l’avvio dell'attività di informazione-formazione con il seminario tenutosi a Roma il 27 e il 28 novembre u.s., con nota 4 dicembre 2014, prot. n. 7677 il Miur ha illustrato le attività ulteriori di accompagnamento all’entrata a regime del Sistema Nazionale di Valutazione.

Innanzi tutto sarà costituito presso la Direzione Generale per il Sistema educativo di istruzione e Formazione un apposito ufficio che si occuperà principalmente di valutazione.

Quando poi sarà operativa la piattaforma informatica per l’autovalutazione delle scuole, saranno inoltrate alle stesse apposite linee guida per supportare l'elaborazione del rapporto. A metà gennaio si trasmetteranno i format dei vari questionari (scuola, insegnanti, studenti) previsti come fonte-dati per gli indicatori.

È stato inoltre creato un portale sulla valutazione (http://www.istruzione.it/sistema_valutazione/index.html) in cui è stata pubblicata tutta la documentazione utile.

I Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali sono invitati a inoltrare nominativi e riferimenti dei referenti degli staff regionali, e il programma di tale attività sul territorio, anche rilevando eventuali necessità di supporto tecnico-scientifico.

Entro inizio marzo sarà programmato un ulteriore incontro di confronto per avere contezza dello stato dell'arte e delle peculiarità di ciascun territorio.

È infine attivata una casella di posta elettronica dedicata (valutazionescuole@istruzione.it) alla quale far pervenire eventuali richieste di chiarimento.