03/12/2014 09:41

Finanziamento e avvio dei corsi CLIL

Rese note da parte del Miur le modalità organizzative per l’attivazione dei corsi metodologico-didattici per l'insegnamento di discipline non linguistiche in lingua straniera con metodologia CLIL. Entro il 15 dicembre gli Uffici Scolastici Regionali comunicheranno l’elenco delle istituzioni scolastiche selezionate. Il finanziamento è di € 12.000 per ciascun corso. Trasmesso il piano di riparto dello stanziamento di € 492.000,00 per ambiti regionali.

I corsi metodologico-didattici CLIL, di cui al DM 351/2014, si caratterizzano come "Corsi di perfezionamento di 20 crediti CFU" da realizzarsi presso strutture universitarie. Le modalità organizzative sono illustrate con nota 1 dicembre 2014 prot. n. 17849. Sono destinati prioritariamente ai docenti che nel corrente anno scolastico insegnano:

  • negli Istituti Tecnici una disciplina di indirizzo del V anno;
  • una disciplina non linguistica nel V anno dei Licei e nei Licei linguistici nel III, IV e V anno.

I Dirigenti scolastici degli Istituti Tecnici e dei Licei possono candidare ai corsi metodologici i docenti del proprio Istituto che abbiano raggiunto una competenza linguistica pari o superiore al livello B2 del QCER regolarmente certificata.

Le indicazioni sulle modalità per le candidature dei docenti ai corsi e le relative iscrizioni devono essere effettuate sul sito web www.miurambientelingue.it.

Gli Uffici Scolastici Regionali comunicheranno, entro e non oltre i1 15 dicembre 2014, all'indirizzo di posta elettronica formazione.scuola@istruzione.it, le istituzioni scolastiche selezionate.

Le candidature delle Istituzioni scolastiche saranno valutate e selezionate da Commissioni nominate dai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali.

L'Ufficio Scolastico Regionale avrà altresì cura di nominare una commissione per l'individuazione delle Università del territorio a cui affidare i corsi, che saranno avviati entro il mese di gennaio 2015.

Il finanziamento dei corsi metodologico-didattici è fissato in € 12.000 per ciascun corso. Il decreto 1 dicembre 2014 prot. n. 956 che riporta in allegato il piano di riparto dello stanziamento di € 492.000,00 (quattrocentonovantaduemila/00) per ambiti regionali.

Per semplificare le attività amministrative, sarà inviato  un modello di convenzione tra Università e Istituzione scolastica che può essere utilizzata a tali fini.