04/12/2014 09:25

Formazione insegnanti di inglese scuola primaria

Definita la ripartizione per ambiti regionali delle risorse finanziarie pari ad € 99.500,00, destinate alla formazione obbligatoria, per l'insegnamento della lingua inglese, dei docenti di scuola primaria. Gli Uffici Scolastici Regionali acquisiranno le candidature di istituzioni scolastiche o loro reti, e trasmetteranno entro il 15 dicembre l’elenco dei progetti formativi selezionati.

Con nota 1 dicembre 2014, prot. n. 17889 il Miur trasmette il d.d.g. 1 dicembre 2014 prot. n. 958, che ripartisce per ambiti regionali, in proporzione al numero di discenti in ciascuna regione, le risorse finanziarie pari ad € 99.500,00 (novantanovemilacinquecento/00), destinate alla formazione obbligatoria, per l'insegnamento della lingua inglese, dei docenti di scuola primaria.

Gli Uffici Scolastici Regionali, nel limite delle risorse assegnate, acquisiranno le candidature di istituzioni scolastiche ed educative statali o loro reti per la realizzazione dei progetti formativi.

Detti progetti saranno valutati da una Commissione, nominata dal Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, composta da personale dipendente dello stesso Ufficio, dotato di specifica professionalità e senza alcun compenso o indennità.

La disponibilità, senza nuovi o maggiori oneri per le finanze pubbliche, di aule corsi debitamente attrezzate costituiscono requisito necessario per l'ammissibilità delle candidature.

Gli Uffici Scolastici Regionali invieranno, entro e non oltre il 15 dicembre 2014, all'indirizzo  di posta elettronica formazione.scuola@istruzione.it l'elenco delle istituzioni scolastiche titolari dei progetti formativi selezionati.

Il docente di scuola primaria destinato all'insegnamento della lingua inglese è impegnato a conseguire la competenza linguistica B1 secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento, al termine del percorso formativo. Sono destinatari del percorso formativo i docenti di scuola primaria privi dei requisiti di competenza linguistica per l'assolvimento del compito previsto dalla normativa vigente.