19/12/2014 12:53

Assistenti di lingua italiana all’estero: selezione a.s. 2015/16

Anche per il prossimo anno scolastico 2015/2016 è aperta la selezione per la copertura di posti di assistenti di lingua italiana offerti da Paesi dell’Unione Europea a studenti universitari di cittadinanza italiana. Domande on line dal 23 dicembre al 27 gennaio.

 

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca - Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione - Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione – con avviso 16 dicembre 2014 prot. n. 8007 comunica che per l’anno scolastico 2015-2016 sono disponibili dei posti retribuiti di assistenti di lingua italiana all’estero.

Gli assistenti affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione, fornendo un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana. L'attività degli assistenti copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.

Il numero dei posti sarà reso noto dai Paesi partner successivamente, ma, a titolo indicativo, si riportano le disponibilità assicurate per l’anno in corso:

  • Austria: 35
  • Belgio (lingua francese): 3
  • Francia: 172
  • Irlanda: 6
  • Germania: 24
  • Regno Unito: 9
  • Spagna: 23

I posti sono attribuiti previa selezione dei candidati e riservati esclusivamente a studenti universitari o neolaureati di madrelingua e cittadinanza italiana in possesso di tutti i requisiti indicati nel suddetto avviso.

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata per uno soltanto tra i suddetti Paesi, e deve essere compilata esclusivamente on line, dal 23 dicembre 2014 alle ore 24,00 del 27 gennaio 2015, all’indirizzo http://www.trampi.istruzione.it/asl/. La procedura è descritta in allegato all’avviso.