30/03/2015 10:40

Edilizia scolastica: a che punto siamo

Si è tenuta lo scorso 27 marzo, presso il Miur, la conferenza stampa sullo stato degli interventi di edilizia scolastica. Il Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone ha presentato “Risorse, monitoraggio, trasparenza: il quadro sull’edilizia scolastica”, riportando i dati dei cantieri già conclusi nel 2014 e di quelli che partiranno nel corso di quest’anno.

 

È stata inoltre discussa la programmazione degli interventi per la costruzione di scuole altamente innovative, previste dal ddl “La Buona Scuola”, nonché la distribuzione dei fondi per l’edilizia scolastica nell’ambito della programmazione nazionale.

“Il Miur sta lavorando molto – ricorda il Sottosegretario - sul reperimento di risorse e sul monitoraggio degli interventi. E l’Osservatorio è diventato finalmente uno strumento permanente che garantisce continuità agli interventi. Ma la trasparenza è fondamentale perché ci responsabilizza tutti. Per questo presenteremo quanto già fatto e quanto in programma per migliorare le condizioni della scuola italiana. E per questo tutte queste informazioni saranno presto online e accessibili a tutti”.

Ad aprile 2015 sarà presentata l’Anagrafe dell’edilizia Scolastica, che per la prima volta consentirà di avere una vera e propria “fotografia” completa degli edifici scolastici.

L’Osservatorio per l’edilizia scolastica insediato al Miur diventa centrale per la programmazione delle priorità e la gestione delle risorse. È prevista una Programmazione nazionale unica degli interventi basata sui piani con le priorità inviate dalle Regioni, da finanziare con mutui BEI, risorse della quota dell’8 per mille destinate all’edilizia scolastica, fondi della Protezione civile.

La conferenza ha illustrato numeri e risorse emersi del monitoraggio online suddivisi per Regione e Provincia, e suddivisi tra  #ScuoleBelle, #ScuoleSicure e #ScuoleNuove, non ché quelli relativi ai #FondiPON.

Conferenza stampa sull’ Edilizia scolastica: le slide del Miur.