25/02/2013 10:58

Protocollo d’Intesa Miur-Inps: 6 milioni per dipendenti pubblici e familiari

In data 22 febbraio 2013 il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo e il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua hanno firmato un protocollo d’intesa che prevede lo stanziamento di 6 milioni di euro a favore di dipendenti o familiari di dipendenti pubblici, per borse di studio, formazione all’estero e aggiornamento di insegnanti e dirigenti. Previsti anche dottorati di ricerca in azienda e progetti di alternanza scuola-lavoro.

 

Nel relativo comunicato stampa del 22 febbraio 2013 il Miur parla di un accordo volto a promuovere la mobilità studentesca, l’occupazione dei giovani e la formazione del personale della scuola statale. In particolare: 100 borse di studio, per un importo di massimo di 12mila euro ciascuna, per consentire per la prima volta a studenti, figli di dipendenti pubblici, di frequentare una scuola all’estero, per un anno o un semestre. 2 milioni di euro per finanziare voucher formativi per corsi di perfezionamento e aggiornamento dedicati a docenti e dirigenti, da svolgere in Italia o all’estero.

Le borse di studio per frequentare un periodo di scuola all'estero saranno bandite a marzo e nei prossimi mesi saranno messi a bando anche i voucher formativi per l'aggiornamento dei docenti e dei dirigenti. Tra le altre iniziative previste dall’accordo, anche borse di studio, dedicate a figli di dipendenti pubblici, per dottorati di ricerca in azienda, master per giovani non occupati e progetti di alternanza scuola-lavoro all’estero per favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. A breve sul sito dell’Inps verranno aperte le procedure di accreditamento di enti in grado di fornire proposte di qualità in tutti i settori previsti dal Protocollo.