23/10/2015 09:55

Fondo per la valorizzazione del merito dei docenti

Pubblicata da parte del Miur, nel portale dedicato al Sistema Nazionale di Valutazione, una serie di faq inerenti il fondo per la valorizzazione del merito del personale docente, istituito dalla Legge sulla Buona Scuola, e la costituzione del Comitato di Valutazione. Il fondo, del valore di 200 milioni annui, verrà ripartito a livello territoriale e tra le istituzioni scolastiche con un apposito decreto.

Per la valorizzazione del merito del personale docente, a decorrere dall’anno 2016 viene costituito presso il Miur un apposito fondo del valore di 200 milioni di euro rinnovato di anno in anno.

Con specifico decreto il fondo verrà ripartito a livello territoriale e tra le istituzioni scolastiche in proporzione alla dotazione organica dei docenti, considerando altresì i fattori di complessità delle istituzioni scolastiche e delle aree soggette a maggiore rischio educativo. Il livello medio di finanziamento per ogni scuola è di 24.000 euro.

Il fondo è indirizzato a valorizzare il merito del personale docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado presenti sui posti della dotazione organica (posti comuni, sostegno, irc). Viene definito “bonus” in quanto è da considerare come una retribuzione accessoria che può essere confermata o non confermata di anno in anno in relazione ai criteri stabiliti e alle valutazioni ricevute.

I criteri vengono stabiliti dal Comitato di valutazione, mentre l’assegnazione della somma spetta al Dirigente scolastico.

Il Comitato di valutazione ha durata di tre anni scolastici, è presieduto dal dirigente scolastico ed è costituito dai seguenti componenti:

  • atre docenti dell'istituzione scolastica, di cui due scelti dal collegio dei docenti e uno dal consiglio di istituto;
  • due rappresentanti dei genitori, per la scuola dell'infanzia e per il primo ciclo di istruzione; un rappresentante degli studenti e un rappresentante dei genitori, per il secondo ciclo di istruzione, scelti dal consiglio di istituto;
  • un componente esterno individuato dall'ufficio scolastico regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici.

 

Leggi le faq del Miur