30/01/2015 09:40

Maturità 2015: le materie della seconda prova

Pubblicato il decreto che rende note le materie per la seconda prova scritta dell’esame di Stato II ciclo a.s. 2014/15. Latino al classico, matematica allo scientifico; al linguistico cambia la modalità di scelta della lingua. Esordiscono quest’anno alla maturità gli indirizzi di studio introdotti dalla riforma delle superiori avviata nell’a.s. 2010/11, tra cui il Liceo musicale e Coreutico. Definite anche le tre discipline affidate ai commissari esterni.

 

Le prove scritte si terranno il 17 (prima prova) e il 18 (seconda prova) giugno 2015. Le materie oggetto della seconda prova scritta sono individuate con decreto 29 gennaio 2015 n. 39. In particolare:

  • Liceo classico: Latino;
  • Liceo scientifico (tradizionale e delle Scienze Applicate): Matematica;
  • Liceo linguistico: Lingua straniera; cambia la modalità di scelta della lingua: fino ad oggi, lo studente selezionava il giorno dello scritto quella su cui cimentarsi, potendo optare fra tutte le lingue studiate nel quinquennio. Quest’anno, la scelta è spettata al Ministro che ha indicato come materia della seconda prova la prima lingua, quella studiata in modo più approfondito nel corso dei cinque anni e che potrà essere diversa a seconda dell’offerta formativa individuata dalle singole scuole.
  • Liceo delle scienze umane indirizzo tradizionale: Scienze Umane (Antropologia, Pedagogia, Psicologia e Sociologia)
  • Liceo delle scienze umane indirizzo Economico-Sociale: Diritto ed Economia politica
  • Licei Artistici: materie diverse a seconda degli indirizzi e prevedono discipline, dal Design, alla Scenografia, alle Discipline pittoriche.
  • Licei coreutico e musicale: sono materia di seconda prova Teoria, analisi e composizione al Musicale e Tecniche della danza al Coreutico.

 

Istituti tecnici

Economia aziendale nell’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing; Lingua Inglese nell’indirizzo legato al Turismo; Disegno, progettazione e organizzazione industriale per chi studia Meccanica, Meccatronica e Energia; Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo per l’indirizzo Trasporti e Logistica; Progettazione Multimediale per chi studia Grafica e Comunicazioni.

 

Istituti professionali

Psicologia generale e applicata per l’indirizzo Servizi Socio-sanitari; Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera; Tecniche professionali dei servizi commerciali per i Servizi Commerciali; Tecniche di produzione e organizzazione per Produzioni industriali e artigianali.

Quest’anno sono 149 gli istituti coinvolti nel progetto Esabac, per il rilascio del doppio diploma italiano e francese.

Il decreto definisce anche le tre discipline affidate ai commissari esterni, con una particolare attenzione alle lingue. Il Miur ha diramato anche la circolare 29 gennaio 2015, n. 1 che specifica le modalità di svolgimento e le tipologie del secondo scritto.