11/07/2014 09:55

Rapporto nazionale sulle prove Invalsi 2014

Presentato il 10 luglio presso il Miur il Rapporto nazionale sulle rilevazioni Invalsi per l’anno scolastico 2013/2014: si assottiglia il divario tra le regioni; i risultati negli istituti tecnici sono più in linea con quelli dei licei, soprattutto per quanto riguarda la matematica.

A presentare il Rapporto 2014 il presidente dell’Invalsi Anna Maria Ajello, il responsabile dell’Area Prove, Laura Palmerio, il dirigente di Ricerca, Roberto Ricci e Paolo Mazzoli, direttore generale. I lavori sono stati aperti dal sottosegretario Roberto Reggi.

Il campionamento delle scuole è stato effettuato su base regionale.  “Le prove Invalsi ci restituiscono una fotografia molto chiara  dei nostri studenti”, ha sottolineato il ministro Stefania Giannini, aggiungendo pure che “il test, completato da altri due strumenti come l’autovalutazione e grazie a un sistema di ispezione, cioè di valutazione esterna, rappresenta una solida base di partenza per capire i punti di forza e di debolezza, e quindi, rafforzare i primi e demolire i secondi”.

Il comunicato stampa Miur

Il rapporto Nazionale Invalsi 2014