11/03/2011 12:05

9 posti all’estero per dirigenti scolastici: domande entro il 4 aprile

Con avviso 9 marzo 2011 il Ministero degli Affari Esteri rende noto che per l’anno scolastico 2011/2012 si rendono disponibili n. 9 posti riservati a Dirigenti scolastici per lo svolgimento delle funzioni all’estero. Le domande devono essere inviate entro il 4 aprile.

Con avviso 9 marzo 2011 il Ministero degli Affari Esteri rende noto che per l’anno scolastico 2011/2012 si rendono disponibili n. 9 posti riservati a Dirigenti scolastici per lo svolgimento delle funzioni all’estero.
I Dirigenti che aspirino ai predetti posti dovranno presentare una dichiarazione di disponibilità, compilando l’apposita domanda con l’indicazione della lingua (o delle lingue) straniera/e prescelta/e in funzione delle sedi di destinazione  appartenenti alle aree linguistiche francese, inglese, tedesca e spagnola.
I Dirigenti potranno indifferentemente essere destinati a qualsiasi settore formativo e saranno individuati sulla base di un colloquio e della valutazione del Curriculum Vitae  che dovrà essere allegato alla domanda.

Sono ammessi al colloquio i Dirigenti scolastici se in possesso dei seguenti requisiti:

  • Poter garantire, all’atto di presentazione della domanda ed in caso di prima nomina,  per condizioni giuridiche e   di servizio, un effettivo periodo all’estero di quattro anni;
  • Effettivo servizio di almeno 2 anni, in aggiunta all’anno di prova prestato nel ruolo di appartenenza come Dirigente scolastico. È conteggiabile l’anno in corso.

 

L’esame del Curriculum Vitae  prenderà in considerazione:

  • titoli di studio e culturali

a) diplomi di laurea; b) specializzazioni post-lauream conseguite in Università italiane o straniere; c) dottorati di ricerca; d) contratti universitari stipulati negli ultimi dieci anni; e) diplomi o certificati di lingua straniera; f) documentata attività di studio o ricerca presso Università italiane o straniere.

  • titoli professionali

a) esperienze professionali significative realizzate dal candidato in contesti  multiculturali sia in Italia che all’estero; b) esperienze di organizzazione di curricoli bi/plurilingue; c) gestione di progetti internazionali e interculturali e risultati raggiunti; d) partecipazione e/o docenza  in corsi di formazione di particolare rilevanza su tematiche relative a progetti interculturali.

La convocazione dei Dirigenti scolastici, ai fini del colloquio  verrà effettuata per via telematica o a mezzo telegramma. Attraverso e durante il suddetto colloquio saranno accertati:

  • la particolare idoneità e le capacità professionali in ordine al servizio all’estero in uno specifico contesto educativo plurilingue;
  • il livello di conoscenza della lingua (o delle lingue straniere), orale e scritta,  in relazione alle aree  linguistiche prescelte;
  • la conoscenza delle leggi e disposizioni sul servizio all’estero del personale della scuola;
  • la conoscenza delle caratteristiche generali delle realtà socio-pedagogiche e dei sistemi educativi dei principali Paesi delle aree linguistiche di destinazione;
  • il livello di competenza informatica e l’utilizzo di tecnologie multimediali nell’esercizio dei compiti propri del Dirigente scolastico.


La domanda dovrà essere redatta secondo lo schema allegato al suddetto avviso, in videoscrittura, anticipata al seguente indirizzo di posta elettronica: carloandrea.vicard@esteri.it  e inviata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo:
Ministero degli Affari Esteri
Direzione Generale per la Promozione Sistema Paese
Ufficio V – Reparto Personale
Piazzale della Farnesina, 1
00194 ROMA

Riportare  sulla busta, in alto a sinistra, la sigla RIF. DIR.
Saranno considerate prodotte in tempo utile unicamente le domande che saranno inviate entro il termine perentorio del 4 aprile 2011.