19/10/2011 12:03

Concorso dirigenti: svolgimento prove scritte

Le sedi e le date nelle quali si terranno le prove sono individuate da ciascun USR, che ne darà comunicazione almeno 15 giorni prima, mediante pubblicazione sul proprio sito internet, sulla rete intranet e sul sito del Miur.

 

Tutti quelli che nella prova preselettiva hanno riportato la valutazione di almeno 80/100 accedono alle fasi successive della procedura concorsuale, che si articola in 2 prove scritte e la prova orale. (art 9 Bando)

La prima prova scritta consiste nello svolgimento di un elaborato su una o più aree tematiche tra quelle indicate nell'art. 8 del Bando, che qui di seguito riportiamo:

a) Unione Europea, le sue politiche e i suoi Programmi in materia di istruzione e formazione, i sistemi formativi e gli ordinamenti degli studi in Italia e nei paesi dell’Unione europea, con particolare riferimento al rapporto tra le autonomie scolastiche e quelle territoriali e ai processi di riforme ordinamentali in atto;

b) Gestione dell’istituzione scolastica, predisposizione e gestione del piano dell’offerta formativa nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;

c) Area giuridico-amministrativo-finanziaria, con particolare riferimento alla gestione integrata del piano dell'offerta formativa e del programma annuale;

d) Area socio-psicopedagogica, con particolare riferimento ai processi di apprendimento, alla valutazione dell’apprendimento e dell’istituzione scolastica, alla motivazione, alle difficoltà di apprendimento, all’uso dei nuovi linguaggi multimediali nell’insegnamento e alla valutazione del servizio offerto dalle istituzioni scolastiche;

e) Area organizzativa, relazionale e comunicativa, con particolare riguardo alla integrazione interculturale e alle varie modalità di comunicazione istituzionale;

f) Modalità di conduzione delle organizzazioni complesse e gestione dell’istituzione scolastica, con particolare riferimento alle strategie di direzione ;

g) Uso a livello avanzato delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;

h) Conoscenza di una tra le seguenti lingue straniere a livello B1 del quadro comune europeo di riferimento: francese, inglese, tedesco, spagnolo.

La seconda prova scritta consiste nella soluzione di un caso relativo alla gestione dell’istituzione scolastica, con particolare riferimento alle strategie di direzione in rapporto alle esigenze del territorio.

Supereranno la prove scritte coloro che otterranno un punteggio non inferiore a 21/30 in ciascuna prova (art 10 Bando).

La prova orale consiste in un colloquio interdisciplinare sulle suddette materie indicate nell'art. 8 del Bando, ed accerterà anche la capacità di conversazione su tematiche educative nella lingua straniera prescelta dal candidato; supereranno tale prova coloro che otterranno un punteggio non inferiore a 21/30.

Si fa presente che date e tracce delle prove scritte non saranno le medesime su tutto il territorio nazionale: le Commissioni esaminatrici regionali sceglieranno le tracce da sottoporre ai candidati, mentre gli USR individueranno sedi e date nelle quali si terranno le prove, dandone comunicazione almeno 15 giorni prima sulla rete intranet e sul sito internet del Miur e sul sito di ciascun USR, ed affiggendo all'albo l'elenco delle sedi d'esame con l'indicazione della destinazione dei candidati.