26/11/2010 12:01

Mobilità personale ATA: nuove funzioni SIDI e invio telematico modelli al MEF

Con note 25 novembre 2010 prot. n. 4783 e prot. n. 10453 il Miur comunica che dal giorno 26 novembre sono disponibili le nuove funzioni SIDI per la gestione del procedimento di assunzione del personale ATA destinatario della mobilità professionale.

 

Con note 25 novembre 2010 prot. n. 4783 e prot. n. 10453 il Miur comunica che dal giorno 26 novembre sono disponibili le nuove funzioni SIDI per la gestione del procedimento di assunzione del personale ATA destinatario della mobilità professionale.

Tali funzioni, disponibili per le utenze delle segreterie scolastiche degli uffici scolastici regionali e delle loro sedi territoriali, potranno essere attivate alla voce "Gestione assunzioni a tempo indeterminato - Passaggio ad area contrattuale superiore" dell'area SIDI "Assunzioni (progetto dematerializzazione)".

Con le nuove funzionalità si potranno acquisire i dati di ruolo, di titolarità e di servizio, utili alla produzione del contratto di lavoro a tempo indeterminato, secondo i modelli predisposti dall'Amministrazione. Detti contratti, non appena perfezionati con la sottoscrizione del beneficiario della mobilità e del competente dirigente scolastico, devono essere trasmessi con invio telematico al MEF-SPT per l’aggiornamento della posizione stipendiale conseguente alla nuova titolarità ai fini della liquidazione delle competenze.

Per il mese di dicembre nel calendario SPT è previsto un unico flusso dei contratti, posticipato al giorno lunedì 20; pertanto codesti uffici potranno acquisire i dati a SIDI fino alle ore 14.00 del 16 dicembre p.v.. Sarà possibile effettuare ulteriori invii mediante successivi flussi in accordo con le specifiche scadenze previste da SPT.

Al personale in argomento è assegnata, per il 2010/2011, una sede provvisoria di servizio.

La titolarità del primo anno, necessaria per la partecipazione alla mobilità, è attribuita con codice meccanografico distintivo della dotazione organica della provincia. Tale dato, identico per tutti i contratti della medesima provincia, compare prestampato nel modello fac-simile di contratto. La sede definitiva è poi attribuita, a domanda dell’interessato ovvero d’ufficio dall’Amministrazione, a decorrere dal 1° settembre 2011, secondo criteri e modalità disciplinati dal CCNI relativo all’anno scolastico 2011/2012, in fase di elaborazione.

Gli effetti giuridici della nomina decorrono dal 1° settembre c.a.; quelli economici si concretizzano, invece, dalla data di effettiva assunzione in servizio. Qualora  per particolari esigenze e previo consenso e/o richiesta degli interessati,  l’assunzione in servizio sia stata rinviata  a data successiva al 31 agosto 2011 (ferma restando la decorrenza giuridica al 1° settembre 2010), risulterà necessario disporre, nel contesto della prossima mobilità del personale, il pertinente accantonamento del numero di posti corrispondente al personale in parola.

Il rinvio della assunzione in servizio al prossimo anno scolastico deve essere disciplinato con apposito provvedimento. Il numero di assunzioni in servizio rinviate al prossimo anno scolastico e la loro ripartizione per provincia e per profilo professionale dovranno essere comunicati tempestivamente all’Ufficio V della Direzione generale per il personale scolastico.