Tu sei qui: Home News 2010 dicembre Alfabetizzazione motoria scuola primaria a.s. 2010/11: adempimenti attuativi
Alfabetizzazione motoria scuola primaria a.s. 2010/11: adempimenti attuativi News    

Alfabetizzazione motoria scuola primaria a.s. 2010/11: adempimenti attuativi

Con nota 15 dicembre 2010 prot. n. 7995 il Miur informa che, in seguito al rinnovo del protocollo di intesa col C.O.N.I., tra le aree di futura collaborazione ha assunto particolare rilievo la prosecuzione del progetto denominato “Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria”, per il quale si illustrano gli adempimenti.

 

Con nota 15 dicembre 2010 prot. n. 7995 il Miur informa che, in seguito al rinnovo del protocollo di intesa col C.O.N.I., avvenuto l’11 novembre u.s., tra le aree di futura collaborazione ha assunto particolare rilievo la prosecuzione del progetto denominato “Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria” attivato nel decorso anno scolastico mediante un progetto pilota propedeutico ad una fase di sperimentazione triennale.

L’esperienza ha coinvolto 31 province, 100 supervisori con funzioni di formatore, 986 esperti, 700 istituti scolastici con oltre 1.100 plessi, 9.000 classi, 230.000 alunni per un totale di 246.000 ore complessive di attività. Dal monitoraggio è emerso un positivo riscontro dell’esperienza formativa da parte di studenti, genitori, docenti, dirigenti scolastici, enti locali.

La prosecuzione anche per il corrente anno scolastico sarà finanziata con le risorse messe a disposizione dal C.O.N.I., che ha già confermato lo stanziamento di cinque milioni di euro. Il Miur ha destinato la somma di due milioni e mezzo di euro all’estensione del progetto; tali somme sono state assegnate agli Uffici scolastici regionali in proporzione al numero delle classi di scuola primaria dei rispettivi ambiti territoriali. Consolidamento dell’esistente ed estensione della progettualità vengono a confluire in una esperienza unitaria.

Il progetto troverà attuazione dal 1° febbraio al 31 maggio 2011 e presenta le seguenti caratteristiche generali:

  • si realizza in tutte le Regioni e Province con lo svolgimento di due ore settimanali di attività in ciascuna delle classi coinvolte per un totale massimo di trenta ore;
  • si basa sull’uniformità dell’impostazione scientifica e metodologica su tutto il territorio nazionale, sotto la diretta responsabilità educativa dei docenti della scuola primaria cui viene affiancato un esperto di scienze motorie;
  • gli obiettivi di apprendimento perseguiti sono saldamente radicati in quelli prescritti nelle Indicazioni nazionali per la scuola primaria;
  • è assistito da una fase di formazione specifica rivolta agli esperti e ai supervisori;
  • sarà oggetto di monitoraggio degli esiti al fine di perfezionare la sperimentazione nella sua prevista continuità triennale;
  • è finanziato con fondi messi a disposizione dal M.I.U.R. e dal C.O.N.I. nonché con ogni altra eventuale risorsa proveniente dagli enti territoriali.

Le risorse umane da impiegare nel Progetto sono costituite dagli esperti e dai supervisori da reclutare mediante procedura selettiva. Gli esperti dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • docenti già destinatari di supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche nell’a.s. 2009/10 che non hanno avuto rinnovata la nomina nel corrente anno scolastico;
  • docenti appartenenti alla stessa categoria sopra indicata che nell’anno scolastico corrente siano stati destinatari di nuova nomina per un numero di ore limitato che si renda compatibile con l’impegno di venti ore settimanali previste per la partecipazione al progetto;
  • risorse umane non appartenenti alle categorie sopra riportate a condizione che siano comunque in possesso di laurea in scienze motorie o di diploma I.S.E.F.;
  • tutte le categorie di personale indicate dovranno possedere buone competenze in materia informatica. Infatti l’ampliamento del progetto richiede conoscenza delle organizzazioni attivate nei contesti periferici, che sarà acquisita mediante utilizzo di un'apposita piattaforma, che servirà anche per il monitoraggio e il dialogo tra supervisori ed esperti.

I supervisori, cui è demandato il compito di assistenza scientifica e formativa degli esperti, saranno selezionati sulla base dei requisiti di seguito indicati, dei quali solo il primo riveste carattere di assoluta necessità:

  • possesso di laurea in scienze motorie o di diploma ISEF;
  • esperienza di docenza a livello universitario sulla specifica area;
  • esperienza di docenza presso le SISS o in corsi di formazione riservata;
  • esperienze di coordinamento di progetti di attività motoria nella scuola primaria;
  • esperienza di docenza presso Scuole regionali dello sport;
  • esperienza di docenza ad alunni della scuola primaria con disabilità;
  • pubblicazioni scientifiche;
  • altri titoli in ambito motorio o pedagogico.

Il termine per l’acquisizione delle istanze degli interessati, esperti e supervisori, è fissato al 5 gennaio 2011 e l’individuazione dei destinatari delle nomine dovrà essere effettuata non oltre il 14 gennaio 2011. Il periodo successivo a tale data ed antecedente l’avvio delle attività sarà destinato all’organizzazione delle iniziative di formazione.

I nuovi esperti e supervisori dovranno dichiarare nell’istanza di partecipazione la propria disponibilità a prender parte alle iniziative di formazione legate ai contenuti educativi del progetto, che sono in fase di riconsiderazione e su cui saranno impartite successive indicazioni.

    17/12/2010 12:18