Tu sei qui: Home News 2019 febbraio Nuove regole contabili per risorse PON/FSC
Nuove regole contabili per risorse PON/FSC News    

Nuove regole contabili per risorse PON/FSC

Istruzioni per l'adeguamento dell’attività negoziale delle scuole beneficiarie di risorse derivanti da fondi comunitari alla disciplina del nuovo regolamento amministrativo-contabile ed indicazioni operative sulla predisposizione del programma annuale per l'esercizio finanziario 2019.

Con nota 20 febbraio 2019 prot. n. 4939 il Miur fornisce indicazioni alle istituzioni beneficiarie di risorse derivanti da fondi comunitari (ovvero fondi a valere su FSC – Fondo per lo Sviluppo e la Coesione), per adeguare le proprie attività di acquisto di beni e servizi alle disposizioni del nuovo regolamento amministrativo-contabile (D.I. n. 129/2018).

Le modifiche rispetto al previgente impianto normativo sono le seguenti:

  • la soglia entro cui il dirigente scolastico può ricorrere in autonomia all’affidamento diretto viene innalzata da € 2.000  a € 10.000;
  • viene eliminato l’obbligo per il dirigente scolastico di procedere alla scelta del contraente previa comparazione delle offerte di almeno tre ditte direttamente interpellate, qualora l’importo posto a base dell’acquisto di beni e servizi fosse superiore a € 2.000 oppure il limite preventivamente fissato dal Consiglio d'istituto;
  • rimane ferma la possibilità di effettuare affidamenti diretti al di sopra di € 10.000 fino a € 40.000, con la precisazione che il Consiglio d’istituto deve preventivamente adottare una delibera che definisca i criteri ed i limiti di tali affidamenti.

Le istituzioni scolastiche ed educative che ancora non abbiano provveduto sono invitate ad adottare il prima possibile le  delibere previste, al fine di adeguare la propria regolamentazione interna alla nuova disciplina. In attesa dell’adozione delle nuove delibere continueranno a trovare applicazione, in via transitoria, i provvedimenti regolatori del Consiglio d’istituto adottati sotto la vigenza del D.I. 44/2001.

Com'è noto, il termine per l'approvazione del programma annuale 2019 da parte del Consiglio d'istituto è stato prorogato al 15 marzo 2019.

Le risorse finanziarie relative ai progetti PON/FSC non ultimati nell’esercizio precedente sono confluite nell’avanzo di amministrazione. Al fine di consentire il loro immediato utilizzo è necessario procedere ad un’operazione di riporto nell'esercizio finanziario 2019.

È quindi necessario che ciascuna Istituzione scolastica proceda alla corretta codificazione dei progetti in questione, al fine di garantire la rappresentazione omogenea dei fatti contabili ed il regolare andamento della separatezza di gestione da altri finanziamenti fino alla conclusione degli stessi.

Pertanto nella tabella allegata alla suddetta nota è indicata, per ogni progetto PON/FSC non ancora concluso, la corrispondenza con la nuova classificazione per aggregati al terzo livello di destinazione da riportare nella scheda illustrativa finanziaria.

Con nota 22 febbraio 2019, prot. n. 5294 il Miur chiarisce ulteriormente che:

  • per le scuole che ancora non hanno approvato il P.A 2019 la classificazione delle spese ha carattere prescrittivo e, pertanto, va predisposta nei modelli contabili interessati;
  • le scuole che hanno già approvato il Programma Annuale 2019 possono gestire le spese con la classificazione adottata, che tuttavia dovrà essere modificata secondo le indicazioni impartite in occasione delle verifiche, modifiche e assestamento al programma annuale.
    22/02/2019 15:04