01/12/2015 10:32

Alternanza scuola-lavoro: trend positivo

In occasione dell'apertura di JOB&Orienta, lo scorso 28 novembre a Verona, il Miur ha presentato i dati relativi ai percorsi di alternanza scuola-lavoro attivati nell'anno scolastico 2014/15: si è registrato un +12,79% di percorsi, che sono stati 11.585, per un totale di 270.555 studenti coinvolti, ovvero il 10,36% degli alunni delle scuole secondarie di secondo grado.

L'alternanza è già largamente diffusa negli istituti tecnici e professionali, mentre coinvolge ancora soltanto un terzo dei licei. La maggior parte dei percorsi è stata realizzata negli istituti professionali (5.407 pari al 46,67% del totale dei percorsi), anche se quelli realizzati negli istituti tecnici (4.165 pari al 35,95% del totale) e nei licei (2.013 pari al 17,38%) hanno registrato un trend in crescita rispettivamente del 35,49% e 63,12% del rispetto allo scorso anno. Complessivamente, il 48,56% delle scuole secondarie di secondo grado ha utilizzato questa metodologia didattica.

Grazie al potenziamento dell'alternanza introdotto dalla Buona Scuola, nell'anno scolastico in corso il numero degli studenti impegnati in questo tipo di attività salirà sensibilmente: saranno più di 720.000 (il 27,35% del totale degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado), di cui 529.000 circa iscritti nelle classi terze, per i quali l'alternanza, secondo quanto stabilito dalla legge, diventa obbligatoria. A regime, l'attività di alternanza scuola lavoro coinvolgerà circa un milione e mezzo di studenti, con un finanziamento ad hoc per questi percorsi pari a 100 milioni all'anno.