01/10/2020 11:06

Test antigenici rapidi per diagnosi infezione da SARS-CoV-2 nel contesto scolastico

Il Ministero della Salute intende evidenziare l’utilità dei testi antigenici rapidi come strumento di prevenzione nell’ambito del sistema scolastico.

Con la circolare n. 31400 del 29 settembre 2020, il Ministero della Salute rende note informazioni in ordine alla natura e all’efficacia dei test attualmente disponibili per rilevare l’infezione da SARS-CoV-2, nonché evidenziare l’utilità dei testi antigenici rapidi come strumento di prevenzione nell’ambito del sistema scolastico.

Si rappresenta che i test attualmente disponibili per rilevare l’infezione da coronavirus sono i seguenti:

1) test che evidenziano la presenza di materiale genetico (RNA) del virus (test molecolari o PCR);

2) test che evidenziano la presenza di componenti (antigeni) del virus (test antigenici);

3) test che evidenziano la presenza di anticorpi contro il virus (test sierologici tradizionali o rapidi).

 i test antigenici rapidi su tampone naso-faringeo possono essere utili in determinati contesti, come, appunto, in ambito scolastico, poichè anche considerando i possibili limiti nelle caratteristiche del test, potrebbe accelerare la diagnosi di casi sospetti di COVID-19.