12/10/2020 14:58

Alunni e studenti con patologie gravi: l'ordinanza ministeriale

Il Ministero dell'Istruzione definisce e disciplina le modalità di didattica indirizzate agli studenti con patologie gravi o immunodepressi.

L'ordinanza ministeriale n. 134 del 9 ottobre 2020, intende garantire, per l'anno scolastico 2020/2021, la tutela del diritto allo studio degli alunni e degli studenti con patologie gravi o immunodepressi definendo le modalità di svolgimento delle attività didattiche, tenuto conto della loro specifica condizione di salute, con particolare riferimento alla condizione di immunodepressione certificata, nonché del conseguente rischio di contagio particolarmente elevato, con impossibilità di frequentare le lezioni scolastiche in presenza.

Qualora nella certificazione prodotta sia comprovata l'impossibilità di fruizione di lezioni in presenza presso l'istituzione scolastica, possono beneficiare di forme di D.D.I., ovvero di ulteriori modalità di percorsi di istruzione integrativi predisposti, avvalendosi del contingente di personale docente disponibile.

Il testo definisce quindi le modalità di svolgimento dell'attività didattica prevista per gli studenti "fragili" a cui è garantito il diritto allo studio, nel rispetto dei principi di pari opportunità e non discriminazione, piena partecipazione e inclusione, accessibilità e fruibilità.