Tu sei qui: Home News 2018 settembre Fondi per l’edilizia scolastica: cosa cambia
Fondi per l’edilizia scolastica: cosa cambia News    

Fondi per l’edilizia scolastica: cosa cambia

Tempi più rapidi per assegnare agli Enti locali le risorse assegnate, semplificazione delle procedure, maggiore trasparenza e fruibilità dei dati contenuti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica: cosa cambia con l’accordo siglato in Conferenza unificata lo scorso 6 settembre.

L’accordo quadro 6 settembre 2018 n. 94 definisce i criteri di riparto su base regionale delle risorse destinate all’edilizia scolastica nel triennio di riferimento della programmazione nazionale 2018-2020. Prevede, inoltre, una semplificazione delle procedure in materia di edilizia scolastica, nonché l’impegno a garantire la maggiore trasparenza e fruibilità dei dati contenuti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica.

Il Miur provvede, con propri decreti, a ripartire su base regionale tutte le risorse stanziate o previste, tenendo conto dei seguenti criteri:

  • numero studenti: 43%;
  • numero edifici: 42%;
  • zone sismiche: 10% (con differenziazione tra le 4 zone: zona 1: 40%; zona 2: 30%; zona 3: 20%; zona 4: 10%);
  • affollamento delle strutture: 5%;

Le risorse gestite dal Miur saranno erogate agli enti locali direttamente o tramite l’istituto della delegazione di pagamento. Inoltre il Miur si impegna a:

  • individuare risorse da destinare specificamente e a fondo perduto alla progettazione di interventi di edilizia scolastica, da destinare direttamente agli enti locali;
  • definire, in raccordo con le regioni e gli enti locali, il fabbisogno nazionale in tema di adeguamento alla normativa antincendio delle scuole;
  • presentare proposte normative per la semplificazione delle procedure per la realizzazione delle scuole innovative e per la definizione della programmazione triennale nazionale.

 

Tempistica per l’attuazione della nuova Anagrafe dell’Edilizia scolastica

 

Attività

Tempistica

Competenza

1

Convocazione tavolo tecnico MIUR/Regioni per la condivisione del nuovo software ARES e delle funzionalità in merito al nuovo sviluppo delle unità strutturali

Entro il14 settembre 2018

MIUR/Regioni

2

Aggiornamento e integrazione del Manuale relativo all'Anagrafe dell’edilizia scolastica

Entro il 31 ottobre 2018

MIUR/Regioni

3

Trasferimento, dalle Anagrafi regionali dell'edilizia scolastica (ARES) al "Nodo Centrale" dell'Anagrafe nazionale dell'attuale set completo dei dati (500 vecchi dati). I dati sono relativi all'anno scolastico 2017·2018

Entro il 31 ottobre 2018

Regioni/ MIUR

4

Integrazione dei dati pubblicati sul sito web del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca 4 alle pagine: "scuola in chiaro", "edilizia in chiaro", "Opendata"

Entro il 31 ottobre 2018

MIUR

5

Sviluppo di moduli interni all'applicativo "SNAES" presso il Ministero, finalizzati alla produzione di rapporti standardizzati relativi a specifici gruppi di dati

Entro il 30 novembre 2018

MIUR

6

Trasferimento dell'Anagrafe delle Istituzioni scolastiche dal Ministero alle Anagrafi regionali dell'edilizia scolastica, con riferimento all'anno scolastico 2018-2019

Entro il 15 settembre 2018

MIUR

7

Riversamento dell'attuale set completo di dati, presente nelle Anagrafi regionali dell’edilizia scolastica, nelle nuove strutture dati ARES realizzate in attuazione dell'Accordo in sede di Conferenza Unificata del 10 novembre 2016, Prot. n. 136/CU. Riferimento: dati a.s. 2017-2018

Entro il 31 ottobre 2018

Regioni/MIUR

8

Sviluppo di servizi web "interni" per l'acquisizione di dati aggregati da Anagrafe degli Studenti; sviluppo di servizi web “esterni” per la successiva trasmissione degli stessi dati alle Anagrafi regionali dell'edilizia scolastica

Entro il 30 settembre 2018

MIUR

9

Formazione – 1° passo: Realizzazione di un "webinar" per i referenti degli Enti locali (rilevatori) incaricati di inserire i dati nelle nuove strutture dati ARES realizzate in attuazione dell'Accordo in sede di Conferenza Unificata del 10 novembre 2016, Prot. n. 136/CU

Entro il 31 ottobre 2018

MIUR

10

Inserimento dati (c.d. “popolamento”) nelle nuove strutture dati ARES. Questa attività si svolge in due fasi: la prima, da porre in essere nel periodo novembre 2018 - dicembre 2018, è relativa alle 158 informazioni (campi) che sono oggetto di trasferimento dalle ARES al Nodo Centrale SNAES; la seconda fase, da porre in essere nel periodo febbraio 2019 - maggio 2019, è relativa alle restanti informazioni che completano il set di dati definito nell'Accordo In sede di Conferenza Unificata del 10 novembre 2016, Prot. n. 136/CU

1° passo: novembre 2018 - dicembre 2018
2° passo: febbraio 2019 - maggio 2019

Enti locali

11

Formazione - 2° passo: Realizzazione di un "contact-center" di supporto ai referenti degli Enti locali ("rilevatori") incaricati dell'inserimento dei dati nelle nuove strutture dati ARES

novembre 2018 - maggio 2019

MIUR/Enti locali

12

Adeguamento del Nodo Centrale SNAES presso il Ministero, al nuovo set completo di dati

Entro 31 dicembre 2018

MIUR

13

Recupero del set ridotto di dati (158 informazioni) relativi all'anno scolastico 2016-2017 e successivo trasferimento dalle ARES al Nodo Centrale SNAES

Entro il 28 febbraio 2019

Regioni/MIUR

    18/09/2018 12:47