Tu sei qui: Home News 2018 giugno Piano triennale delle arti: al via la selezione
Piano triennale delle arti: al via la selezione News    

Piano triennale delle arti: al via la selezione

Pubblicato da parte del Miur l’Avviso pubblico che definisce le finalità, i requisiti e le specifiche caratteristiche richieste per le proposte progettuali presentate da istituzioni scolastiche del primo e del secondo ciclo di istruzione, anche organizzate in rete, al fine di attuare il “Piano triennale delle arti”.

Con nota 6 giugno 2018 prot. n. 9446 il Miur trasmette l’avviso pubblico 6 giugno 2018 n. 921 che ripartisce per ambiti regionali lo stanziamento di € 2.000.000,00 (duemilioni/00), destinato a finanziare i suddetti progetti per gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019.

Il piano di riparto, predisposto anche nell’ottica di assicurare la qualità e l’efficacia delle proposte progettuali, prevede la suddivisione del finanziamento in ragione delle misure e) ed f) e delle corrispettive azioni di cui al punto 5 del “Piano triennale delle arti”. In particolare:

Misura e) promozione della partecipazione delle alunne e degli alunni e delle studentesse e degli studenti a percorsi di conoscenza del patrimonio culturale e ambientale dell'Italia e delle opere di ingegno di qualità del Made in Italy.

È previsto uno stanziamento di € 700.000,00 ripartiti secondo le seguenti percentuali:

  • 60% da destinarsi alle istituzioni scolastiche del primo ciclo, anche organizzate in rete;
  • 40% da destinarsi alle istituzioni scolastiche del secondo ciclo, anche organizzate in rete.

Misura f) potenziamento delle competenze pratiche e storico-critiche, relative alla musica, alle arti, al patrimonio culturale, al cinema, alle tecniche e ai media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni.

È previsto uno stanziamento di € 1.300.000,00 ripartiti secondo le seguenti percentuali:

  • 60% da destinarsi alle istituzioni scolastiche del primo ciclo, anche organizzate in rete;
  • 40% da destinarsi alle istituzioni scolastiche del secondo ciclo, anche organizzate in rete.

Il costo unitario di ogni proposta progettuale non deve essere inferiore a € 2.000,00 e non deve superare € 10.000,00.

Le istituzioni scolastiche interessate, anche organizzate in rete, presentano appositi progetti sulla base delle indicazioni contenute negli Avvisi predisposti dagli Uffici scolastici regionali. Ogni Ufficio scolastico regionale pubblica un apposito Avviso per invitare le istituzioni scolastiche a presentare specifici progetti assegnando un congruo termine, tale comunque da consentire successivamente allo stesso Ufficio scolastico regionale di costituire la commissione esaminatrice, di valutare i progetti, di individuare le scuole o le reti prescelte.

Al fine di consentire il regolare svolgimento delle successive attività istruttorie a carico di questa Direzione generale, si invitano gli Uffici scolastici regionali a produrre, in una cartella in formato zip, entro il 20 luglio 2018, la documentazione indicata nel suddetto avviso pubblico.

    07/06/2018 12:52