09/11/2020 15:17

Uso mascherine a scuola: nota di chiarimento

Il Ministero dell'Istruzione fornisce chiarimenti in merito all'utilizzo dei dispositivi di protezione a scuola, alla luce di quanto è emerso dall'ultima riunione del Comitato Tecnico Scientifico tenutasi l'8 novembre 2020.

Con la nota n. 1994, del 9 novembre 2020, il Ministero chiarisce quanto riportato nel D.P.C.M. del 3 novembre in cui è stato disposto che l'attività didattica ed educativa per la scuola dell'infanzia, il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l'infanzia continua a svolgersi in presenza, con uso obbligatorio di dispositivi di protezione delle vie respiratorie salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina. 

Il Comitato tecnico scientifico ha inoltre precisato che l'utilizzo dei dispositivi di sicurezza (quali appunto le mascherine) sono da indossare sempre e non correlate al distanziamento. 

A partire dalla scuola primaria, dunque, la mascherina dovrà essere indossata sempre, da chiunque sia presente a scuola, durante la permanenza nei locali scolastici e nelle pertinenze, anche quando gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalle condizioni di distanza. 

Si ricorda che oltre alla mascherina chirurgica, possono essere utilizzate anche mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso. Nelle sezioni di scuola primaria a tempo pieno e di scuola secondaria di primo grado a tempo prolungato, è necessario prevedere però, la sostituzione della mascherina di tipo chirurgico a metà giornata, per garantirne l’efficienza.