28/07/2020 11:17

Rientro in sicurezza a lavoro: indicazioni per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione ha pubblicato la nota recante indicazioni per il rientro in sicurezza sui luoghi di lavoro per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni.

Con la Circolare n. 3 del 24 luglio 2020, il Ministro per la Pubblica Amministrazione riporta importanti indicazioni provenienti dal decreto “Rilancio”, n. 34, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Da un lato, è richiesto alle amministrazioni pubbliche di adeguare l’operatività di tutti gli uffici alle esigenze dei cittadini e delle imprese connesse al graduale riavvio delle attività produttive e commerciali, e, dall’altro, di organizzare il lavoro dei propri dipendenti attraverso la flessibilità dell'orario di lavoro.

Nella circolare viene posto l’accento su due elementi:

a) presenza del personale nei luoghi di lavoro non più correlata alle attività ritenute indifferibili ed urgenti;

b) superamento dell’istituto dell’esenzione dal

Al riguardo, è necessario sottolineare che il percorso in atto di “ripartenza” del sistema-Paese non può prescindere dalla definizione di rigorosi percorsi che, nelle singole realtà, associno il previsto ritorno alla normalità con l’esigenza di garantire la tutela della sicurezza e della salute dei dipendenti.