07/12/2020 11:29

Scuola primaria: Ordinanza e Linee Guida per il giudizio descrittivo nella valutazione degli alunni

È stata firmata e inviata alle scuole l’Ordinanza che prevede il giudizio descrittivo al posto dei voti numerici nella valutazione periodica e finale della scuola primaria, secondo quanto stabilito dal Decreto Scuola approvato a giugno.

L’Ordinanza del Ministero dell'Istruzione n. 172, del 4 dicembre 2020, ha determinato le modalità di formulazione del giudizio descrittivo per la valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni della scuola primaria, per ciascuna delle discipline di studio previste dalle Indicazioni Nazionali, comprendendo anche l’insegnamento trasversale di educazione civica.

In allegato all'ordinanza, sono inserite le Linee Guida in cui si individuano gli elementi funzionali alla costruzione del documento di valutazione. Vengono infatti suggeriti strumenti e processi ad essi collegati, sempre in coerenza con le Indicazioni nazionali e i traguardi di competenza riferite alle singole discipline del curricolo e con la certificazione delle competenze rilasciate al termine del quinto anno della scuola primaria.

Secondo quanto previsto dalle nuove disposizioni, il giudizio descrittivo di ogni studente sarà riportato nel documento di valutazione e sarà riferito a quattro differenti livelli di apprendimento: 

- Avanzato

- Intermedio 

- Base

- In via di prima acquisizione

In questa prima fase di applicazione della normativa, le Istituzioni Scolastiche possono correlare i livelli di apprendimento direttamente alle discipline e gli insegnanti operare la determinazione del livello anche in coerenza con le valutazioni già effettuate, da commisurare comunque rispetto ai descrittori. 

Per la valutazione finale del corrente anno scolastico, andranno individuate le modalità più opportune per associare gli obiettivi oggetto di valutazione ai quattro livelli di apprendimento indicati dall’ordinanza, tenendo conto della progettazione di classe, eventualmente integrata dal PIA (Piano di integrazione degli apprendimenti).