Tu sei qui: Home News 2017 aprile Esame di Stato: gestione plico telematico
Esame di Stato: gestione plico telematico News    

Esame di Stato: gestione plico telematico

Il Miur ha diramato le istruzioni operative inerenti la trasmissione delle prove scritte degli esami di Stato a.s. 2016-2017. In particolare entro il 26 maggio è necessario procedere alla nomina dei Referenti di sede abilitati a gestire il plico telematico.

Anche quest'anno la trasmissione dei plichi contenenti le prove scritte d’esame avverrà per via telematica. Affinché il Plico telematico possa essere fruito nei modi e nei tempi stabiliti, con nota 21 aprile 2017, prot. n. 1015 si richiede che ogni istituzione scolastica, che sia sede di una o più commissioni, individui e comunichi al Miur, tramite SIDI, tanti referenti quante sono le sedi scolastiche in cui si svolgono fisicamente gli esami.

I referenti sono scelti dal dirigente scolastico della istituzione scolastica statale (o dalla analoga figura apicale della scuola paritaria) tra il personale docente e/o non docente con contratto a tempo indeterminato o determinato di durata annuale; tale personale deve essere in possesso di basilari competenze informatiche.

A tal fine si richiede ai Dirigenti Scolastici e ai Referenti della Sicurezza degli Uffici Territoriali, nei rispettivi ambiti di competenza, di procedere all’abilitazione al profilo di referente Plico telematico, accedendo al portale SIDI e selezionando la funzione Gestione Utenze - Referenti Plico telematico, disponibile dal 21 aprile 2017. È necessario provvedere alla nomina dei referenti improrogabilmente entro il giorno 26 maggio 2017.

Il referente di sede accede ad apposita funzione, disponibile sul SIDI area Esami di Stato e di Abilitazione alla Libera Professione - Plico Telematico - Download, che permette di scaricare il “Plico telematico” contenente le prove d’esame criptate relative alla commissione o alle commissioni operanti presso tutte le sedi d’esame dell’Istituzione scolastica di cui sono stati nominati i referenti.

Tramite tale funzione saranno forniti al referente un Codice Utente e una Password, da conservare, e da utilizzare ogni volta all’atto dell’apertura dell’applicazione “Plico telematico”. Per decifrare il contenuto del Plico telematico sarà necessaria un’ulteriore chiave, detta Chiave Ministero, distinta tra prima, seconda e quarta prova, resa disponibile solo la mattina della relativa prova scritta. L’inserimento della suddetta Chiave permetterà l’apertura e la corretta visualizzazione della prova selezionata.

Essendo il Plico Telematico a livello di istituzione scolastica, nel caso in cui siano presenti più sedi scolastiche facenti capo alla stessa Istituzione, prima di procedere alla scelta della prova, si rende necessario selezionare le sede scolastica d’interesse e la relativa commissione, per poi procedere alla selezione, alla visualizzazione e quindi alla stampa della prova.

Per la prima prova scritta, se non ci sono prove speciali, l’applicazione presenta una sola opzione (es. P000 – Italiano). La seconda prova potrebbe invece differire, in caso di commissioni con classi che seguono diversi indirizzi di studio.

    28/04/2017 11:07