08/06/2020 09:55

Decreto Scuola 8 aprile 2020, n. 22: Conversione in Legge

È stato convertito in legge, con modificazioni, il decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, recante misure urgenti sulla regolare conclusione e l'ordinato avvio dell'anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato.

Con la Legge n. 41 del 6 giugno 2020 è stato convertito il decreto "scuola" n. 22 dell'8 aprile che disciplina gli Esami di Stato conclusivi del I e del II ciclo di istruzione, la valutazione finale degli alunni, la conclusione dell’anno scolastico in corso e l’avvio del 2020/2021.

A seguito dell’emergenza coronavirus sono state infatti previste misure specifiche e per questo anno scolastico. In particolare, l’Esame di Stato del I ciclo coincide con la presentazione, da parte dell'alunno, di un elaborato consegnato e discusso online dagli studenti. Mentre per le scuole secondarie del II ciclo è prevista la sola prova orale in presenza.

Cambia poi la modalità di espletamento della prova concorsuale straordinaria per l’ingresso nella Scuola secondaria di I e II grado. I docenti, infatti, non sosterranno più una prova a crocette, ma una prova con quesiti a risposta aperta. Le prove si svolgeranno appena le condizioni epidemiologiche lo consentiranno.

Tra gli argomenti, si parla anche della situazione dei docenti supplenti le cui graduatorie saranno provincializzate e digitalizzate. Questo consentirà una più rapida assegnazione dell'incarico poichè saranno gli Uffici territoriali del Ministero a seguirne il processo.