04/05/2020 10:03

Proseguimento lavoro agile nelle Istituzioni scolastiche ed educative

A seguito del Dpcm 26 aprile 2020, si provvede alla prosecuzione del lavoro agile come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni, comprese le istituzioni scolastiche.

Con la nota n. 622 del 1 maggio 2020, il Ministero dell’Istruzione chiarisce che le segreterie e gli uffici scolastici proseguiranno, come stabilito dalle disposizioni precedenti, con il lavoro agile come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa fino al 17 maggio 2020.

Fanno eccezione le attività che sono da svolgere necessariamente in presenza. Per queste, però, è obbligo di ogni Amministrazione individuare tali attività e richiedere la presenza del personale dipendente sul luogo di lavoro, ovviamente garantendo le condizioni di sicurezza previste dai protocolli d’intesa tra il Ministro per la pubblica amministrazione e CGIL, CISL, UIL 3 aprile 2020 e CSE, CIDA, COSMED e CODIRP 8 aprile 2020.