Tu sei qui: Home News 2016 giugno Concorso docenti: indicazioni per gli orali
Concorso docenti: indicazioni per gli orali News    

Concorso docenti: indicazioni per gli orali

I candidati ammessi a sostenere l’orale del concorso docenti riceveranno, al massimo 20 giorni prima della prova stessa, un’e-mail di convocazione contenente il punteggio conseguito nelle prove scritte e pratiche, nonché la sede, data e ora di svolgimento della prova. Fornite da parte del Miur le istruzioni apposite.

Le istruzioni sono contenute nella nota 10 giugno 2016 prot. n. 15975. Al termine delle operazioni di correzione delle prove scritte e delle prove pratiche, ove previste, e delle operazioni connesse allo scioglimento dell'anonimato, gli Uffici Scolastici Regionali provvederanno alla convocazione dei candidati ammessi a sostenere le prove orali per le singole classi di concorso, ambiti disciplinari, tipo di posto.

Tale comunicazione sarà inviata esclusivamente a mezzo posta elettronica. L’e-mail di convocazione al singolo candidato, con la comunicazione del voto conseguito nelle prove scritte e pratiche, nonché della sede, data e ora di svolgimento delle prova orale, dev’essere inviata entro il termine di 20 giorni antecedenti lo svolgimento della prova.

Si potrà altresì procedere alla pubblicazione, sul sito istituzionale dell'Ufficio Scolastico Regionale, di un avviso in cui riportare il calendario delle prove orali, nonché l'elenco dei candidati ammessi a sostenere le prova orale, senza tuttavia riportare il punteggio conseguito nelle prove scritte.

 

Svolgimento prova orale

Per le prove orali le commissioni predisporranno un numero di tracce pari a tre volte quello dei candidati ammessi alla prova. Ciascun candidato estrae la traccia 24 ore prima dell'orario programmato, (anche qualora ricadano in una giornata festiva). Le tracce estratte sono escluse dai successivi sorteggi.

La prova orale ha la durata massima complessiva di 45 minuti, così composti :

  • per massimo 35 minuti: lezione simulata preceduta da un'illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute;
  • per massimo 10 minuti: interlocuzioni con il candidato, da parte della commissione, sui contenuti della lezione e anche ai fini dell'accertamento della conoscenza della lingua straniera.

La prova orale per i posti comuni ha per oggetto le discipline di insegnamento e valuta la padronanza delle discipline stesse, nonché la relativa capacità di  trasmissione e di progettazione didattica, anche con riferimento alle tecnologie dell'informazione  e della comunicazione.

Per i posti di sostegno, la prova orale valuta  la competenza del candidato nelle attività di sostegno all'alunno con disabilità volte  all'apprendimento della lezione curricolare, nonché la relativa capacità di trasmissione e di  progettazione didattica con riferimento alle diverse tipologie di disabilità, anche mediante  l'impiego delle tecnologie normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche.

La prova orale deve inoltre valutare la capacità di comprensione e conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

Per la scuola primaria, la lingua straniera è obbligatoriamente la lingua inglese. Per le classi di concorso di lingua straniera la prova orale si svolge interamente nella lingua stessa.

 

Approvazione delle graduatorie

I candidati che abbiano ricevuto dall'Ufficio Scolastico Regionale competente la comunicazione del superamento della prova orale presentano i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione. La presentazione dei titoli dovrà avvenire entro e non oltre il termine di quindici giorni dalla suindicata comunicazione.

Le commissioni giudicatrici, valutate le prove ed i titoli presentati dai candidati, procedono alla compilazione della graduatoria di merito, inserendo i candidati nel limite massimo dei posti messi a bando per ciascuna procedura concorsuale maggiorati del 10%.

La graduatoria di merito è approvata con decreto del dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale responsabile dello svolgimento della procedura concorsuale, ed è pubblicata all'albo e sul sito internet dell'Ufficio Scolastico Regionale, nonché sulla rete intranet e sul sito internet del Ministero.

    21/06/2016 10:42