06/06/2016 10:25

Concorso docenti: conclusi gli scritti, al più presto gli orali

A fronte di oltre 165.000 istanze di partecipazione, il tasso di presenza medio alle prove scritte del concorso docenti è stato del 76,23%. L’età media dei candidati è di 38,6 anni. Il Miur esprime soddisfazione per la regolarità di svolgimento degli scritti, e assicura che le correzioni, già in corso, consentiranno di avviare al più presto gli orali.

Nel primo verbale le commissioni discutono i seguenti criteri per la valutazione delle prove: "pertinenza", "correttezza linguistica", "completezza" e "originalità". Ogni commissione può integrare o modificare tali criteri, motivando e verbalizzando le ragioni dei cambiamenti apportati. Le commissioni provvedono, altresì, alla definizione di criteri specifici, nonché delle griglie di valutazione e delle conseguenti schede di correzione degli elaborati.

Nei verbali successivi le commissioni: costateranno l'integrità della chiusura dei plichi; daranno atto, dell'avvenuta distribuzione degli elaborati tra le sottocommissioni; indicheranno il calendario degli incontri e descriveranno, per ogni seduta, le operazioni di correzione.

La commissione troverà, relativamente ai quesiti a risposta chiusa, una schermata nella quale sono riportati i quesiti e la risposta individuata come corretta così come inseriti in piattaforma dal Comitato tecnico scientifico. La commissione, alla presenza dei membri aggregati di lingua, procederà a selezionare la risposta corretta.

Le commissioni provvederanno, altresì, all'inserimento del giudizio sintetico (unico ed alla fine della sezione). Una volta terminate tutte le valutazioni, la commissione darà atto dell'avvenuta conclusione delle operazioni di correzione.

Per le classi di concorso per le quali sono previste le prove pratiche, la pubblicazione degli avvisi relativi allo svolgimento delle prove pratiche deve avvenire entro il termine di 15 giorni prima dell'inizio delle prove.

Il comunicato Mir con i dati di partecipazione alle prove scritte