Si informa che l’ufficio Tecnodid resterà chiuso nel periodo estivo dal 7.8.2020 al 18.8.2020. Per ogni esigenza, restano attivi i nostri servizi mail: info@tecnodid.it, ordini@tecnodid.it e redazione@tecnodid.it.
Con l’occasione, lo Staff di Tecnodid porge l’augurio di buone vacanze.

Adozioni libri di testo (02.05.2013)

Adozioni libri di testo

Organi competenti per l’adozione

 

L’art. 7 del Dlgs 297/94 comma 2 lettera e) afferma che il collegio dei docenti provvede all'adozione dei libri di testo, sentiti i consigli di interclasse o di classe

Dunque la scelta avviene all’interno dei consigli di classe ed interclasse i quali operano nella loro composizione perfetta, dunque anche con la componente genitori

 

Condivisione nell’adozione

 

Considerando che la spesa per l’acquisto dei libri di testo grava sulle famiglie (in particolare nel secondo grado di istruzione) e che prevalentemente nel primo grado i genitori assistono i figli nello svolgimento dei compiti, può essere utile e proficua la collaborazione e condivisione nella scelta ascoltando le loro opinioni tenendo presenti i bisogni e gli interessi degli studenti

Ciò costituisce una precisa indicazione all’interno della CM 16/09

Spesso la difficoltà in particolare dei genitori nella condivisione è dovuta alla scarsa informazione

Ecco perché i contenuti delle ultime disposizioni, anche per le loro innovazioni, sono di seguito riportati in maniera schematica e semplificata anche per il previsto coinvolgimento, in casi particolari, di altri organi collegiali

 

Tempi per l’adozione

 

Le adozioni dei testi scolastici sono deliberate nella seconda decade di maggio per tutti gli ordini e gradi di scuola

 

Testi in forma digitale o mista

 

Già la CM 16/12 aveva stabilito per le adozioni a valere per il 2012/2013, che i libri di testo dovessero essere redatti in forma mista (parte cartacea e parte in formato digitale) ovvero interamente scaricabili da internet, escludendo l’adozione di testi scolastici esclusivamente cartacei in rispetto dell’art. 15 della legge 133/08 per la quale a partire dall'anno scolastico 2011-2012, il collegio dei docenti era tenuto ad adottare esclusivamente libri utilizzabili nelle versioni on line scaricabili da internet o mista.

 

Testi in forma digitale o mista a.s. 2013/14 NOTA MIUR N. 378/2013 DECRETO MIUR 26.03.2013, PROT. N. 209

 

A decorrere dalle scelte effettuate nell'anno scolastico 2013-2014, per l'anno scolastico 2014-2015, i libri di testo dovranno essere in una nuova versione digitale o mista (costituita da un testo in formato cartaceo e da contenuti digitali integrativi, oppure da una combinazione di contenuti digitali e digitali integrativi)

Tale obbligo si applica a partire dalle classi prima e quarta della scuola primaria, dalla prima classe della scuola secondaria di I grado e dalla prima e dalla terza classe della scuola secondaria di II grado (art. 11 L n. 221/2012 che ha modificato l’art.15 L 133/08)

 

Adozione quinquennale NOTA MIUR N. 378/2013

 

A decorrere dal 1° settembre 2013 è abrogato l'obbligo (art. 5 L n. 169/2008) di mantenere in adozione gli stessi testi scolastici per un quinquennio nella scuola primaria e per un sessennio nella secondaria di I e di II grado (art. 11 L n. 221/2012)

Pertanto per il prossimo anno scolastico 2013/2014 resta fermo il limite "salva la ricorrenza di specifiche e motivate esigenze, connesse con la modifica di ordinamenti scolastici".

 

Caratteristiche tecniche DECRETO MIUR 26.03.2013, PROT. N. 209

 

Sono individuate tre tipologie di libri di testo (Legge n. 221/2012):

  • libro in versione digitale,

  • libro in versione mista composto da libro cartaceo e contenuti digitali integrativi,

  • libro in versione mista composto da libro digitale e contenuti digitali integrativi.

Il libro in versione mista è composto da due parti, adottabili in maniera disgiunta:

  • una parte "testuale-narrativa, descrittiva-esplicativa", in formato cartaceo o digitale, che contiene i fondamenti della singola disciplina

  • una parte di contenuti digitali integrativi

La parte "testuale-narrativa, descrittiva-esplicativa", in formato cartaceo deve utilizzare:

  • Materiali di costo contenuto

  • Caratteri a stampa che rendano il più possibile agevole la lettura, in relazione alle diverse età degli alunni;

  • Stampa a 4 colori sia per le illustrazioni che per la copertina.

Relativamente alla scuola primaria inoltre:

  • Devono essere utilizzate immagini strettamente funzionali al testo, eventualmente inserite con utilizzo di materiale cartaceo diverso da quello utilizzato per la parte testuale;

  • Relativamente alla fascicolazione: ogni libro di testo è previsto in volume unico, ma può essere proposto anche in più volumi, purché si mantenga lo stesso prezzo di copertina indicato per il volume unico;

  • Nelle pagine del libro unico di prima classe può essere inserito, o aggiunto fuori numerazione, l'alfabetiere.

  • Carta: patinata opaca di almeno gr. 80 al mq.

  • Formato: non meno di cm. 19,5 per 26

  • Copertina: obbligatoria oltre le 64 pagine e costituita da cartoncino plastificato di gr. 200 al mq. e a 4 colori.

  • Confezione: ammessa a punto metallico solo per i volumi fino a 64 pagine.

 

I Contenuti digitali integrativi

  • utilizzano le caratteristiche dei linguaggi digitali e tutte le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie

  • Contengono tutte le parti del manuale scolastico più efficacemente trasformabili in versione digitale, ad es.: evidenze (prove, argomentazioni, dimostrazioni, esempi e contro esempi, etc), esercizi, approfondimenti (ricerche, spunti di riflessione, problemi reali, etc).

 

Libro di testo in versione digitale

  • È composto da una parte "testuale-narrativa, descrittiva- esplicativa" - articolata e strutturata in genere in capitoli, paragrafi - e da altri contenuti quali esercizi, dimostrazioni, schemi, immagini, documenti collegati al testo. Tutto in formato digitale

  • È fruibile attraverso i più diffusi supporti tecnologici

  • Utilizza standard tecnologici che ne garantiscano la più ampia interattività

 

Tra i Criteri pedagogici generali dei libri di testo è previsto che debbano:

  • Garantire una formazione di dimensione europea

  • Indicare le fonti per eventuali approfondimenti, nel rispetto della normativa sul diritto d'autore

  • Impiegare un linguaggio coerente con l'età degli alunni e con le capacità ad essa corrispondenti, tenendo conto dei linguaggi specifici delle diverse discipline

  • Predisporre, ove possibile o opportuno, un glossario che espliciti il significato della parole di uso meno frequente utilizzate nel testo o di vocaboli stranieri

  • Non prevedere riferimenti a messaggi di tipo pubblicitario, soprattutto se ingannevoli o occulti

 

Prezzi e tetti di spesa per l’a.s. 2014-15 DECRETO MIUR 26.03.2013, PROT. N. 209

 

  • Sono confermati i prezzi di copertina dei libri di testo per la scuola primaria definiti per l'anno scolastico 2013-2014, eventualmente incrementati del tasso di inflazione programmato per l'anno 2014

  • I tetti di spesa per il Costo dell'intera dotazione libraria della prima classe della scuola secondaria di primo grado e della prima e terza classe della secondaria di secondo grado, subiscono le seguenti riduzioni, rispetto all'anno scolastico 2013-2014, eventualmente adeguati al tasso di inflazione programmata per l'anno 2014:

  • Nel caso di dotazione libraria composta esclusivamente da libri in versione digitale i tetti di spesa sono ridotti del 30%

  • Negli altri casi sono ridotti del 20%

  • Eventuali incrementi devono essere contenuti entro il limite massimo del 10 per cento. Le relative delibere di adozione del Collegio dei docenti devono essere adeguatamente motivate da parte e approvate dal Consiglio di istituto.

  • Per le rimanenti classi, restano validi i tetti di spesa definiti per l'anno scolastico 2013-2014, eventualmente adeguati al tasso di inflazione programmata per l'anno 2014.

 

Future regolamentazioni

 

Con successivo regolamento si definiranno le modalità attraverso le quali le scuole potranno assicurare alle famiglie i contenuti digitali e la disponibilità dei supporti tecnologici necessari alla loro fruizione

L'INDIRE attiverà azioni di monitoraggio e documentazione sia dell'andamento delle adozioni dei libri in versione mista e digitale sia delle proposte di integrazione, sviluppate dal mercato, tra supporti tecnologici destinati agli studenti (tablet, pc/portatili etc..), soluzioni di connettività (fibra, satellite, wifi ecc.) e libri di testo e contenuti digitali.