Cerca in Catalogo

Ultimi libri pubblicati

Manuale per la scuola secondaria - Guida ai concorsi

Approfitta dell'offerta

Manuale per la scuola secondaria   +   Supplemento     a   75,00€

Nella nostra società “liquida”, in cui i legami valoriali sembrano assai allentati, l’insegnamento resta la principale risorsa per il futuro delle giovani generazioni. Insegnare è una scelta impegnativa, di grande valore professionale e di profondo significato civico. Richiede cultura, intelligenza, competenze come, probabilmente, non è mai avvenuto fino ad ora.

Il concorso, nelle forme diverse che storicamente ha assunto, è la strada che la nostra Costituzione ha indicato per entrare in questo importante processo.

È la legge a fornire agli aspiranti docenti tutte le necessarie indicazioni di studio per diventare professionisti di qualità: in grado sia di rispondere con adeguatezza alle domande sociali, sia di intuire e proporre le strade migliori .....

Manuale di amministrazione e contabilità per le istituzioni scolastiche

Certamente l'attività amministrativa e contabile dell'istituzione scolastica ha come obiettivo primario l'erogazione del servizio  istruzione e formazione, ma ciò non toglie che la prima garanzia per l'utente sia la legittimità delle operazioni e degli atti.

Alla base di questa azione di garanzia c'è la sinergia tra dirigente, direttore e i loro collaboratori.
Il Manuale segue tale impostazione, garantendo un percorso guidato attraverso le varie fasi dell'attività amministrativa e contabile (programmazione, realizzazione, verifica, modifica e consuntivazione) con modalità chiare e concrete.
Trova importante giustificazione l’introduzione sullo scenario giuridico, nel quale si muovono attori secondo le regole del diritto amministrativo e contabile. L’ulteriore passaggio è rappresentato dall’ampia disamina dei grandi ambiti della funzione amministrativa e contabile di programmazione, di attuazione e di negoziazione.
Vengono successivamente analizzati e .....

La normativa contrattuale dei dirigenti scolastici

CCNL 8 luglio 2019 Area Istruzione e Ricerca periodo 2016-2018

il CCNL 8 luglio 2019 dei Dirigenti Scolastici contiene appena il 30% di tutta la disciplina contrattuale vigente per la categoria: di essa, sono parte integrante altre molte fonti normative esterne, anche di natura extrascolastica. La realizzazione del pubblicazione riporta scrupolosamente e in forma organica tutte quante le fonti che sono citate nel contratto, rispettando la gerarchia e arricchendole di valutazioni giuridiche, nell'intento di costituire un indispensabile manuale scientifico ed operativo, al fine di agevolare lo studio e la comprensione.

Manuale per la scuola primaria - Guida ai concorsi

Il libro, articolato in quattro capitoli e un'appendice, costituisce uno strumento indispensabile per il futuro insegnante, lo aiuta a padroneggiare tutte le competenze necessarie per diventare un professionista di qualità. Serve anche ai docenti in servizio per la ricchezza dei suggerimenti e per gli esempi di percorsi didattici ivi contenuti.

Il primo capitolo contiene i fondamenti pedagogici, sociali e psicologici con riflessioni sulle principali questioni e con riferimenti alle teorie e alle scuole di pensiero su cui si sono fondate le nostre scelte istituzionali.

Il secondo capitolo affronta i temi basilari per diventare docenti, cioè tutti i presupposti per l'insegnamento apprendimento: curricolo, competenze, ambiente di apprendimento, documentazione, gestione della classe, valutazione, certificazione ed altro.

Il terzo capitolo è dedicato alla “didattica in azione”: ci sono nove percorsi disciplinari, alcuni esempi di prove di verifica e di compiti in .....

L'autonomia delle scuole in Europa e Altrove

Per oltre tre decenni l'autonomia delle scuole è stata una cultura globale che ha ispirato decisioni in molti paesi, da quelli della tradizione europea come l'Olanda, il Regno Unito e il Belgio a quelli a forte centralizzazione come la Francia e l'Italia, dai paesi dell'Est europeo affacciatisi alla democrazia a quelli delle salde democrazie nordiche, dagli Stati Uniti ai paesi leader nelle valutazioni di performance come Singapore e la Corea del Sud. La Nuova Zelanda e la Svezia sono stati laboratori politici per ipotesi neoliberiste e per gli interventi correttivi sopravvenuti. Le Charter Schools negli USA e le Academies in Inghilterra sono esperienze tuttora in corso con alle spalle storie di successi e di criticità.

Di autonomia si è parlato molto anche in Italia. Oggi, però, l'interrogativo centrale è se la maggiore responsabilità assegnata alle scuole migliora la preparazione degli studenti.

Sulla base delle evidenze disponibili l'autore esplora, con realismo .....

Il ciclo di gestione del rischio corruzione nella scuola

La Rendicontazione sociale

Come rendere pubblico il valore della scuola

La Rendicontazione sociale è il più recente tra i documenti strategici che per la prima volta, in Italia, tutte le istituzioni scolastiche sono chiamate a predisporre. La sua finalità è quella di dare conto dei risultati che le singole istituzioni hanno raggiunto nell’ambito dell’autonomia scolastica attraverso i percorsi di miglioramento.

In questo volume viene analizzato ed approfondito l’iter storico e normativo che ha portato alla definizione della Rendicontazione sociale come strumento di partecipazione e trasparenza nella Pubblica Amministrazione e nello specifico della realtà scolastica. L’intento è quello di accompagnare il lettore nel processo della rendicontazione, fornendo anche una guida operativa semplice e chiara per utilizzare la piattaforma predisposta dal MIUR.

Nel testo, inoltre, è possibile ripercorrere i passaggi fondamentali che dall’auto­valuta­zione vanno alla .....

L'ICF e la progettazione partecipata del PEI

Il protocollo ICF, ( International Classification Functioning ), approvato dall’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) nel 2001, diventa il riferimento di base per l’elaborazione del Profilo di funzionamento, che sostituirà i “vecchi” strumenti: la diagnosi funzionale ed il profilo dinamico funzionale, indicati nella legge 104/1992 e posti alla base del Piano Educativo Individualizzato.

Il cambio che si delinea, nel quadro complessivo delle prassi che si sono consolidate dagli Anni Novanta ad oggi, rappresenta una vera e propria rivoluzione. È, opportuno, pertanto, che la scuola, i servizi delle ASL degli enti locali, le famiglie, le associazioni, avvertano l’importanza di questo cambiamento.

Il volume cerca di puntualizzare, in poche pagine, alcuni essenziali aspetti di questa mutata prospettiva, avendo come punto di partenza una riflessione di natura storico-culturale.

Corredato anche di un'appendice operativa in cui si riporta un modello di .....

Progettare percorsi educativi sostenibili e inclusivi

Scelte didattiche e organizzative

Scelte didattiche e organizzative

15 esempi di UDA disponibili on line.

La riflessione sul lavoro scolastico, che sta alla base del processo di sviluppo professionale degli insegnanti del terzo millennio deve comprendere, oltre alla definizione degli obiettivi, pianificazione e azione didattica, anche la costruzione con gli studenti, di un adeguato sistema inclusivo, con la disponibilità di opportunità concrete offerte dalla società ad ogni persona e la conseguente possibilità di vivere esperienze e situazioni cui l'individuo attribuisce valore positivo.

Il lavoro rappresenta una sintesi utilissima di ciò che occorre al docente per organizzare percorsi educativi inclusivi recuperando le linee di indirizzo fondamentali elaborate dall'INDIRE per l'organizzazione delle situazioni di apprendimento. Dopo l'esposizione dei momenti salienti per lo sviluppo delle unità di apprendimento potranno essere consultati, ad un link dedicato, diversi esempi .....

Ricostruzione di carriera e Ordinamenti retributivi (Volume III 2019)

Questo Volume III, riproposto e sempre più arricchito, ormai da anni costituisce il naturale completamento e aggiornamento della vastissima opera in due ampi volumi: Ricostruzione di carriera e Ordinamenti retributivi del personale della scuola , V edizione di luglio 2006.

Il testo si suddivide in 6 parti, ciascuna con contenuti ben caratterizzati, nel cui ambito è più semplice per l'utente orientarsi con sicurezza e rintracciare rapidamente la parte di suo specifico interesse.

Questa edizione contiene anche delle novità significative rispetto alle precedenti, quali il nuovo CCNL 2018 (tabelle retributive e di temporizzazione e connessa modulistica) , studi accurati e approfondimenti su regole di massima rilevanza per fare chiarezza su errori molto diffusi (decorrenze in materia di ricostruzione e prescrizione), la .....