11/01/2021 11:18

Personale scolastico: premio per il lavoro in presenza nel mese di marzo

Il D.L. n. 18 del 17 marzo 2020 ha previsto un premio dell'importo massimo di cento euro per il personale scolastico che nel mese di marzo abbia prestato la propria attività lavorativa in presenza.

Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato la nota n. 484 del 9 gennaio 2021 con le indicazioni per le istituzioni scolastiche in merito al premio previsto dall'art. 63 del D.L. 17 marzo 2020 n. 18, in favore del personale scolastico che ha lavorato in presenza nel mese di marzo 2020.

Il premio, dell'importo massimo di 100,00€, è da corrispondere ai titolari di redditi di lavoro dipendente (tra cui rientra appunto il personale scolastico), che possiedono un reddito complessivo da lavoro dipendente dell'anno precedente di importo non superiore a 40.000 euro.

Al riguardo, la Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica del Ministero dell'Istruzione, al fine di consentire al personale scolastico il riconoscimento dell'incentivo, metterà a disposizione delle istituzioni scolastiche un'apposita funzione per la rilevazione attraverso la quale le scuole potranno indicare gli importi da corrispondere al personale docente, educativo, ed ATA.

L'allegato A alla nota in oggetto, riporta nel dettaglio le modalità di calcolo dell'importo da corrispondere a ciascun lavoratore.