30/08/2021 12:29

Piano operativo 2021-2022: norme per la riapertura e scuola in presenza

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alle misure per la riapertura in presenza. Il decreto legge individua le principali misure per il rientro in aula, accompagnate dal Piano operativo predisposto dal Ministero dell’Istruzione.

Il Ministero Istruzione, con Decreto n. 257 del 6 agosto 2021, ha predisposto un Piano operativo per il prossimo anno scolastico 2021-2022: “Piano scuola 2021-2022. Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative nelle istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione”.

Il decreto legge prevede che nell’anno scolastico 2021/2022 l’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della secondaria di primo e secondo grado dovrà essere svolta in presenza. La misura è derogabile con provvedimenti dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome esclusivamente nelle zone arancioni e rosse, solo in circostanze di eccezionale e straordinaria necessità e per singole istituzioni scolastiche o per quelle presenti in specifiche aree territoriali.

Tutto il personale scolastico dovrà possedere il Green pass, che costituisce requisito essenziale per lo svolgimento delle prestazioni lavorative. Il mancato rispetto del requisito sarà considerato assenza ingiustificata e a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro sarà sospeso (e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso).

Tale disposizione non si applica però al personale che, per motivi di salute, è esente dalla campagna vaccinale secondo i criteri indicati dal Ministero della Salute. Il Green pass non è invece previsto per gli studenti.

Il Decreto è accompagnato da un apposito piano operativo che ha l’obiettivo di favorire le istituzioni scolastiche nella ripresa delle attività. Restano confermate tutte le misure di contenimento del contagio, come il distanziamento e l'utilizzo dei dispositivi di sicurezza, quali mascherine di tipo chirurgico per personale scolastico e alunni.

Per quanto riguarda la pianificazione delle attività didattiche il Documento per il nuovo anno scolastico trova continuità con quello redatto per il 2020-21, in cui viene valorizzata l'autonomia delle Istituzioni attraverso la flessibilità di spazi ed orari.

Temi centrali restano l'inclusione degli alunni con disabilità e la formazione del personale scolastico.