Tu sei qui: Home Eventi Eventi 2011 Seminario nazionale, Napoli 12-13 novembre 2011
Seminario Tecnodid - ANDIS, Napoli 12-13 novembre 2011 Eventi    

Seminario Tecnodid - ANDIS, Napoli 12-13 novembre 2011

Quando dal 12/11/2011 alle 10:00
al 13/11/2011 alle 20:00
Dove Napoli, Hotel Terminus - p.zza Garibaldi 91

 



 

banner_na.png

 

Il costo di partecipazione al seminario è di euro 200.
Per i possessori di DirCARD e gli iscritti ANDIS il costo è di euro 160.

I costi indicati si riferiscono alla sola partecipazione al seminario.

 

 

 

PROGRAMMA

Sabato 12 novembre

Ore 10,00 - Accoglienza
Distribuzione documentazione e testi

 

Lo scenario

Ore 11,00 - Lo scenario istituzionale
Il ruolo del dirigente: poteri dirigenziali, strumenti giuridici ed organizzativi
Sergio Auriemma

Ore 12,00 - La cassetta degli attrezzi per “dirigere scuole”
Maurizio Muraglia

Ore 13,00-14,45 - Pausa pranzo

 

Problem solving

Ore 15.00 – 17.00 - Come si struttura un “caso”: dall'analisi del contesto alla soluzione del problema. Modello, format e fasi operative.
Antonia Carlini, Dirigente scolastica, Frosinone, coordinatrice gruppi di ricerca

Ore 17.00-17.15 - Coffee break

Ore 17,15-19,15 - Workshop - Come si risolve un caso: simulazioni di casi e problem solving (4 laboratori in parallelo a scelta)

 

Sabato 12 Novembre ore 17-19 - (4 laboratori in parallelo a scelta)
Come si risolve un caso: simulazioni di casi e problem solving

1) Diversità ed inclusione
“un alunno di nazionalità cinese”

Daniela Germano

2) P.O.F. e gestione degli studenti
“…assenze e ritardi degli studenti…… “apatia” ….. dei docenti ”

Vincenzina Sabetta

3) Comunicazione, gestione staff di direzione e sicurezza
“sono arrivati i pompieri a scuola”

Guglielmo Rispoli

4) Contrattazione di Istituto e gestione del personale ata
“il bidello dove lo metto ”

Marco Ugliano

 

 

 

Domenica 13 novembre

Ore 9,00-11,00 - Workshop - Come si risolve un caso: simulazioni di casi e problem solving (4 laboratori in parallelo a scelta)

Conducono i workshop: Rita Cavallo, Daniela Germano, Salvatore Pace, Guglielmo Rispoli, Vincenzina Sabetta, Daniela Salzano, Concetta Senese, Marco Ugliano.

Ore 11,00-11,30 - Coffee break

 

Domenica 13 Novembre ore 9-11 - (4 laboratori in parallelo a scelta)
Come si risolve un caso: simulazioni di casi e problem solving

5) Profilo professionale dei docenti e gestione del personale
“questa insegnante se ne deve andare ! ”

Rita Cavallo

6) Handicap ed offerta formativa individualizzata
“genitori di un alunno di 15 anni con grave deficit motorio chiedono iscrizione a scuola”

Concetta Senese

7) Sicurezza, tutela , prevenzione
“ DS e gestione delle criticità strutturali dell’edificio scolastico”

Salvatore Pace

8) Emergenza educativa, culpa in vigilando, responsabilità e procedure
“Ti pubblico e ti taggo!”

Daniela Salzano

 

C'era una volta il tema

Ore 11,30-13,00 - Come si scrive un “testo” argomentativo: struttura e arte della composizione scritta
Silvana Loiero, Dirigente scolastico, Esperta di educazione linguistica, Giscel Emilia-Romagna

Ore 13,00-14,45 - Pausa Pranzo

Ore 15,00-17,00 - Workshop per la simulazione di elaborati scritti (4 laboratori in contemporanea a scelta)

 

Domenica 13 Novembre ore 15,00 - 17,00 (4 laboratori in parallelo a scelta)
Come si struttura un tema: prove di scrittura

9) Scuola come ambiente di apprendimento adeguato alle nuove domande formative

La trasformazione dell’economia da competitiva a interventi e misure in grado di realizzare una crescita sostenibile, con nuovi e migliori posti di lavoro e una maggiore coesione sociale” impone alla scuola di trasformarsi in un centro di ricerca e sperimentazione, per creare un ambiente formativo che tenga conto dei nuovi approcci conoscitivi e delle competenze chiave di cittadinanza, in una visione sistemica che garantisca il successo formativo ed una capacità di apprendimento per tutta la vita.

Fernanda Carbone

10) La definizione e la progettazione del curricolo nella scuola dell'autonomia

La gestione del curricolo nella scuola di base e nella secondaria, il ruolo del DS per l’organizzazione efficace degli apprendimenti verificabili, riscontrabili

Domenico Ciccone

11) Modalità di conduzione delle organizzazioni complesse e gestione dell’istituzione scolastica, con particolare riferimento alle strategie di direzione.

La gestione delle risorse umane nella scuola appare uno dei compiti più complessi per un dirigente scolastico impegnato in più ambiti ed azioni (POF, gestione contabile, prevenzione e sicurezza, amministrazione ed efficienza nell’uso delle risorse finanziarie…..) Quali gli spazi per un’attenta organizzazione del persone docente ed ata nella scuola ben pensata, ben diretta e ben orientata……

Pasquale La Femina

12) Modello organizzativo e valorizzazione delle risorse umane

In una società caratterizzata da una marcata accelerazione di tutti i processi (culturali/politici/economici), i più recenti orientamenti nel campo delle teorie dell’organizzazione individuano nella risorsa umana il fattore più importante per il successo dei servizi erogati. Spetta al Dirigente scolastico, per mandato istituzionale, promuovere la valorizzazione delle professionalità attraverso la gestione unitaria dell’istituzione scolastica.

Erminia Gnagni

 

 

Ore 17,00-17.15 - Coffee break

Ore 17.15 - 19.15 - Workshop per la simulazione di elaborati scritti (4 laboratori in contemporanea a scelta)

Conducono i workshop: Paolo Battimiello, Fernanda Carbone, Domenico Ciccone, Erminia Gnagni, Pasquale La Femina, Rosa Seccia, Renzo Stio, Rosa Stornaiuolo.

 

 

Domenica 13 Novembre ore 17,15 - 19,15 (4 laboratori in parallelo a scelta)
Come si struttura un tema: prove di scrittura
13) La scuola di fronte al dimensionamento: gestire gli Istituti Comprensivi

La complessità organizzativa, didattica, formativa degli Istituti comprensivi _ Un’esperienza con punti di forza e di debolezza: le questioni aperte e i nodi da sciogliere.

La creazione di un numero sempre più diffuso di Istituti Comprensivi, anche per effetto del dimensionamento delle istituzioni scolastiche, rende necessaria un’attenta riflessione affinché questa forma di organizzazione scolastica possa sviluppare tutte le sue potenzialità.

L’istituto comprensivo non solo come una scelta burocratica – amministrativa ma strumento di ripensamento delle opportunità dell’autonomia, con la possibilità di mettere in essere una progettualità generale che favorisca l’autonomia gestionale, didattica e organizzativa.

l’istituto comprensivo non solo, quindi, come soluzione organizzativa, ma come progetto pedagogico inteso come scuola di base, della continuità educativa e del curricolo verticale a supporto di un’autonoma ricerca di soluzioni.

Paolo Battimiello

14) Risultati dell’azione didattica in una prospettiva europea

Qualità dei processi formativi e orientamenti europei, per garantire il diritto all’apprendimento di tutti gli studenti

Rosa Seccia

15) La leadership del DS tra vision e mission

Globalizzazione, intensi flussi migratori, flessibilità del mercato del lavoro, bisogno di nuove competenze, accelerazione tecnologica, nuovi assetti geopolitici sono solo alcuni dei fenomeni caratterizzanti l’attuale scenario comune ai paesi dell’Unione Europea e anche al resto del mondo. Essi inducono ad una profonda riflessione in ordine ai valori, alla vision e alla mission dei rispettivi sistemi formativi.

Stante l’attuale assetto della scuola del nostro Paese, quali possono essere gli strumenti disponibili al fine di contribuire alla crescita umana e allo sviluppo sostenibile delle future generazioni? In quale direzione deve orientarsi la leadership del dirigente affinché sia raggiunta la destinazione di scopo della scuola?

Renzo Stio

16) Diritto allo studio, inclusione sociale, coordinamento del POF

Le azioni strategiche del DS a garanzia del successo formativo degli allievi con particolare attenzione per i portatori di bisogni educativi speciali

Rosa Stornaiuolo

 

Ore 19,15 - Conclusioni

 


Per eventuali prenotazioni alberghiere contattare l'Hotel Terminus ai seguenti recapiti:
tel. 081779311 e-mail terminus.na@starhotels.it

Per i partecipanti al seminario è stata stabilita una convenzione con l'Hotel Terminus ai seguenti costi:
- Camera Singola  euro 70,00  B&B Iva, tasse e piccola colazione a buffet inclusa
- Camera Dus/doppia  euro 90,00 B&B Iva, tasse e piccola colazione a buffet inclusa
- Camera Executive euro 110,00 B&B Iva, tasse e piccola colazione a buffet inclusa

Da regolarizzare direttamente al frontoffice dell'Hotel

I pernottamenti eventuali saranno totalmente a carico dei partecipanti.